Home Spettacolo Spettacolo Imperia

Concerto omaggio a Michel Petrucciani a Ospedaletti

0
CONDIVIDI
Concerto omaggio a Michel Petrucciani

Jazz all’Auditorum di Ospedaletti. Omaggio a Michel Petrucciani

“Petrucciani joue Petrucciani”. Domenica 4 agosto alle ore 21.30

Un grande ed imperdibile appuntamento con la musica Jazz quello di domenica 4 agosto ad Ospedaletti – all’Auditorium Comunale con inizio alle ore 21.30 – con un concerto dal titolo “Petrucciani joue Petrucciani” che vedrà sul palco il Philippe Petrucciani & On Air Trio ed il giornalista Guido Festinese che farà da voce narrante con un testo sul grande Michel Petrucciani, l’indimenticato pianista francese di origini italiane, scomparso nel 1999 a soli 24 anni a New York, e che è sepolto nel cimitero parigino di Père Lachaise accanto alla tomba di Fryedryk Chopin.

Figlio di un rinomato chitarrista Jazz, Michel inizio a studiare piccolissimo ed a soli 13 anni si esibì in pubblico per la prima volta per poi dare il via alla sua carriera professionale già 2 anni dopo. Le sue straordinarie doti gli permisero di lavorare nel corso di pochi anni con i più grandi jazzisti del mondo: da Dizzy Gillespie a Jim Hall da Wayne Shorter a Palle Daniellson, da Eliot Zigmund a Eddie Gomez, da Stanley Clarke a Steve Gadd e Steve Grossman. Senza dimenticare il suo scopritore, il sassofonista Charles Lloyd, con quale suonò per 3 anni. Tutto questo nonostante la sua malattia genetica – l’osteogenesi imperfetta – che non gli permise di superare l’altezza di 102 centimetri.

A vent’anni dalla scomparsa, il “tributo di famiglia” ad uno dei più grandi pianisti Jazz della storia: il fratello Philippe, chitarrista, gli rende omaggio attraverso un racconto fatto di parole e suoni in compagnia di un trio di tutto rispetto.

Lo spettacolo è arricchito dalla presenza di Guido Festinese, giornalista e docente al conservatorio Paganini di Genova, che, con le sue parole, ripercorre le tappe fondamentali della vita del pianista.

Philippe alla chitarra, Alessandro Collina (piano), Marc Peillon (contrabbasso) e Rudy Cervetto (batteria) con i loro suoni ci narrano una grandiosa storia musicale attraverso l’esposizione dei brani scritti dai fratelli Petrucciani ed appunto con Guido Festinese … alle

“parole”.

L’organizzazione dell’evento è della Dem’Art Società Cooperativa in collaborazione con il Comune di Ospedaletti.

L’ingresso è gratuito.