Home Spettacolo Spettacolo Genova

Concerto a due organi a Rapallo

0
CONDIVIDI
Concerto a due organi a Rapallo
Pablo Márquez Caraballo (Spagna) e Atsuko Takan (Giappone)

Concerto a due organi a Rapallo all’Oratorio dei Neri alle ore 21:15 con il duo Pablo Márquez Caraballo (Spagna) e Atsuko Takan (Giappone).

Concerto a due organi a Rapallo nell’ambito del XXIII Festival Organistico Internazionale

“ARMONIE SACRE PERCORRENDO LE TERRE DI LIGURIA”

Associazione Rapallo Musica

Domenica 22 agosto 2021

RAPALLO (GE)

Oratorio dei Neri

(Via Magenta, 16035 Rapallo – Genova)

Ore 21,15: CONCERTO A DUE ORGANI

Pablo Márquez Caraballo, organo

Atsuko Takano, organo

“Truhenorgel” Walter Chinaglia

Ore 20,30: CONCERTO DI CAMPANE

Si svolgerà domenica 22 agosto presso l’Antica Pieve di S. Stefano (nota come Oratorio dei Neri) il settimo e ultimo appuntamento rapallese del XXIII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”;

rassegna itinerante nell’intero territorio regionale promossa dall’Associazione Culturale “Rapallo Musica”.

L’evento si configura come un “Concerto a due organi”, di cui sarà protagonista il duo formato da Pablo Márquez Caraballo (Spagna) e Atsuko Takano (Giappone);

il primo è organista della Cattedrale di Valencia e docente presso il Conservatorio Superior de Castellón,

e la seconda organista della Chiesa di San Nicolás di Valencia.

Gli strumenti impiegati sono due organi portativi, detti Truhenorgeln, costruiti da Walter Chinaglia.

Come di consueto, sarà possibile assistere al concerto anche dal giardino attiguo all’oratorio tramite un sistema di video proiezione.

La manifestazione si avvale del sostegno economico di Regione Liguria, Comune di Rapallo, Centro Latte Rapallo e Lions Club Rapallo.

Sarà preceduta da un concerto di campane.

L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esclusivamente per le persone provviste di Green Pass.

Concerto a due organi a Rapallo
Rapallo-Oratorio dei Neri

BIOGRAFIE

Pablo Márquez Caraballo

Organista presso la Cattedrale di Valencia e professore di clavicembalo al Conservatorio Superior de Castellón.

Si è formato presso i conservatori di Valencia, Tolosa, Amsterdam e L’Aia, studiando composizione, organo, clavicembalo e musica antica con:

Michel Bouvard, Jan Willem Jansen, Pieter van Dijk, Fabio Bonizzoni, Patrick Ayrton e Ton Koopman.

Ha ricevuto una borsa di studio dall’Istituto di Musica Valenciano e la prestigiosa borsa di studio “Huygens” dal Ministero dell’Istruzione dei Paesi Bassi.

Ha al suo attivo diversi premi in concorsi di interpretazione e composizione, tra i quali spicca il Concorso Organistico Internazionale “Dietrich Buxtehude” di Lubecca.

Nel 2017 ha conseguito il Dottorato in Storia presso l’Università di Valencia.

In qualità di relatore e visiting professor, ha partecipato a diverse accademie internazionali.

Pablo Márquez Caraballo combina il suo lavoro di insegnante con un’intensa carriera come solista e con la sua attività di ricercatore ed esperto in diversi restauri di organi storici.

Atsuko Takano

Direttore musicale e organista titolare della Chiesa di San Nicolás de Valencia.

Si è formata come pianista e organista presso la Ferris University di Yokohama, in Giappone, terminando i suoi studi con il “Prix d’excellence”.

Nel 2005 si trasferisce in Germania per proseguire gli studi di organo e clavicembalo presso la Hochschule für Künste di Brema, studiando con Harald Vogel, Hans Davidsson, Beate Röllecke e Edoardo Bellotti.

Si è infine perfezionata come organista presso il Conservatorio di Amsterdam con Jacques van Oortmerssen.

Atsuko Takano è stata premiata con la borsa di studio “Huygens” del Ministero dell’Istruzione dei Paesi Bassi e in vari concorsi di interpretazione, tra cui il Concorso Organistico Internazionale “Arp Schnitger” e il Concorso Internazionale “Westfield”.

Ha tenuto concerti come solista in Europa, Stati Uniti e Giappone, realizzando registrazioni per diverse emittenti radiofoniche.

Nel 2016 ha eseguito come solista “Il libro dei sette sigilli” del compositore Franz Schmidt con l’Orchestra e il Coro della Radio Televisione Spagnola.