Home Politica Politica Imperia

Comune di Sanremo, minacce a giornalista: vicesindaco Sindoni si dimette

0
CONDIVIDI
Alessandro Sindoni con sindaco di Sanremo Alberto Biancheri (foto di repertorio fb)

Il vicesindaco e assessore al Turismo e Manifestazioni del Comune di Sanremo Alessandro Sindoni ieri si è dimesso  a causa della bufera politico mediatica sulle presunte minacce rivolte nei confronti di un giornalista di Riviera24.

Nei giorni scorsi il vicesindaco di Sanremo avrebbe battuto un pugno sul tavolo del segretario comunale a seguito dell’esito del concorso per un posto da dirigente dell’ufficio Turismo. In sostanza, la persona che lo ha vinto non sarebbe stata gradita a Sindoni.

Successivamente, il giornalista Jacopo Gugliotta si era recato in Comune per verificare personalmente la notizia e, nel chiedere la sua versione al vicesindaco, in sintesi si sarebbe sentito rispondere: “Non azzardarti o ti mangio la casa, questo è il mio mestiere”.

Alessandro Sindoni, peraltro, anche se è un avvocato, avrebbe chiesto la fonte della notizia al giornalista di Riviera24 quando la legge sulla stampa notoriamente prevede il segreto professionale.

Solidarietà al collega di Riviera 24 è stata espressa dall’Ordine e dall’Associazione dei Giornalisti della Liguria, oltre che da politici di differenti schieramenti.

“Mi vergogno – ha riferito ieri sera all’agenzia Ansa l’ex vicesindaco Sindoni – come padre di famiglia, per le parole che ho detto, ma voglio anche aggiungere che sono stato provocato e che, nella sostanza, non volevo minacciare nessuno.

Sono più di quindici anni che mi rapporto con i giornalisti e sempre nel rispetto dei ruoli.

Al di là delle tensioni voglio vivere serenamente tutto quello che accadrà.

Ho deciso io di dimettermi, senza alcuna forzatura, come gesto di responsabilità.

Non farò più politica fintanto che non avrò chiarito questa situazione e non sarà fatta giustizia nelle opportune sedi”.