Home Cronaca Cronaca Genova

Commesse pubbliche, assolti Belsito e altri imputati

0
CONDIVIDI
Francesco Belsito in Tribunale a Genova

Questa mattina, l’ex tesoriere della Lega Nord, Francesco Belsito, a processo a Genova insieme con altre 3 persone con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata all’appropriazione indebita, al riciclaggio e alla truffa, è stato assolto.

L’accusa aveva chiesto la condanna a 4 anni.

Insieme a Belsito sono stati assolti Romolo Girardelli, Stefano Bonet e l’ex manager di Fincantieri Stefano Lombardelli.

Il processo era stato trasferito da Milano a Genova su richiesta dei difensori, gli avvocati Giuseppe Maria Gallo e Maurizio Vinciguerra.

Oltre ai fatti riguardanti Siram, Fincantieri e Gnv per i quali, secondo l’accusa, c’erano stati dei tentativi illeciti di acquisizione di commesse, c’era anche quello riguardante una truffa ai danni dello Stato per oltre 8 milioni di euro, tra il 2010 e il 2011, nei confronti dell’erario pubblico.

La Lega Nord e il ministero dell’Interno si erano costituiti parte civile nel processo.

Belsito, a caldo, dopo la lettura della sentenza ha dichiarato: “Questo era l’ennesimo processo difficile per me. Sono contento che la corte mi abbia assolto. Io non ho mai commesso alcun reato”.