Home Consumatori Consumatori Genova

Come digerire i peperoni in estate, meglio crudi o cotti?

0
CONDIVIDI
Come digerire i peperoni in estate, meglio crudi o cotti?

I peperoni in questa stagione sono una delizia se conditi in insalata o fritti in padella, ma il caldo afoso imperversa e i “mugugni” di mamme, mogli e nonne rendono difficile la digestione di queste insalate stuzzichevoli. Chiediamo ad una nutrizionista, dichiarata non faziosa, gli effetti che i peperoni hanno sull’organismo con i diversi tipo di cottura e di preparazione.

«Cucinati arrosto – spiega l’esperta – sembrano avere un effetto marcato sulla peristalsi, che li rende particolarmente adatti per migliorare la regolarità intestinale. Per questo effetto lassativo non sono invece indicati per chi soffre di colite o di altre patologie a carico dell’intestino. Possono inoltre aggravare i sintomi della gastrite».
I peperoni sono consigliati a chi desidera perdere peso, perché sono praticamente privi di zuccheri; «Questo li rende adatti anche a chi soffre di diabete – sottolinea l’intervistata. – Inoltre hanno effetto diuretico e drenante, che risulta essere utile soprattutto in caso di ritenzione idrica.

Spesso – conclude la dottoressa, mentre affonda la forchetta in un piatto di verdura – i peperoni sono consumati crudi nelle insalate. Gli effetti benefici sono gli stessi del peperone cotto, ma da crudo tutte le vitamine restano intatte. In particolare, il contenuto di vitamina C nel peperone crudo sarà maggiore, poiché, essendo un nutriente termolabile, non si disperde con la cottura».

La digeribilità dei peperoni dipende dal modo in cui vengono cucinati. Il peperone è più digeribile se consumato crudo o quando è cotto in padella con olio, aglio o cipolla o persino fritto. I peperoni ben arrostiti, vengono spellati e lavati sotto l’acqua corrente, in questo modo, viene eliminato il liquido che si forma all’interno del peperone dopo la cottura, perché contiene l’enzima in grado di facilitarne la digeribilità.

Il consiglio per digerire bene questi ortaggi, è prepararli avendo cura di eliminare a fine cottura la pelle, i semi e le parti bianche, ma non l’acqua contenuta all’interno. Infine, aggiungere del limone o, meglio, dell’aceto al condimento sembra essere un altro modo efficace per renderli più digeribili.

Gli abbinamenti sono importanti: i peperoni sono perfetti con le carni bianche e col pesce, ma possono risultare difficili da digerire quando consumati insieme alle uova, ai legumi o ai formaggi. Ideale, l’abbinamento con pasta o cous cous, oppure con riso o altri cereali. ABov