Home Cronaca Cronaca Italia

Bimba 5 mesi soffocata da sacchetto in fin di vita al Gaslini: genitori sotto inchiesta

0
CONDIVIDI
Ospedale pediatrico Gaslini di Genova Quarto

Una bimba di 5 mesi, residente a Sassari, è stata ricoverata in fin di vita all’ospedale Gaslini di Genova Quarto in seguito al principio di soffocamento provocatole da un sacchetto di plastica che le ha cinto la testa fino a impedirle di respirare.

L’episodio, riportato ieri dal quotidiano La Nuova Sardegna, risale a diversi giorni fa.

A trovare la bimba riversa nel suo lettino è stata la madre, che avrebbe tentato di rianimarla prima di attivare i soccorsi.

Trasportata al pronto soccorso pediatrico dell’Aou di Sassari, la piccola è stata poi trasferita all’istituto pediatrico genovese.

I genitori, secondo quanto riferito, sono finiti sotto inchiesta a seguito delle indagini avviate dalla procura di Sassari.

Al momento, secondo quanto riferito dai responsabili del Gaslini, la piccola paziente “è in condizioni gravi ma stabili e resta ricoverata in Rianimazione, dove è ricoverata da due settimane”.

I pm della Procura dei minori di Sassari, a quanto si apprende, avrebbero chiesto al presidente del Tribunale dei minorenni la sospensione immediata della responsabilità genitoriale di entrambi i genitori.

L’udienza per decidere sulla richiesta sarà fissata nei prossimi giorni. La coppia ha altri tre figli piccoli.