Home Cronaca Cronaca Italia

Autostrade per l’Italia, arrestati dalla GdF ex a.d. Castellucci e altri dirigenti

0
CONDIVIDI
Ex a.d. Autostrade Giovanni Castellucci (foto di repertorio)

La Guardia di finanza del 1° Gruppo Genova ha eseguito una serie di misure cautelari nei confronti di ex vertici ed alcuni degli attuali manager di Autostrade per l’Italia.

Secondo quanto si apprende sarebbero 6 le misure cautelari, di cui tre sono arresti domiciliari e tre sono misure interdittive.

Le accuse ipotizzate sono attentato alla sicurezza dei trasporti e frode in pubbliche forniture.

Autostrade, arresti della GdF: barriere fonoassorbenti non sostituite per risparmiare

In particolare ai domiciliari sono finiti l’ex amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci; l’ex responsabile manutenzioni Michele Donferri Mitelli e Paolo Berti, direttore centrale operativo dell’azienda.

L’inchiesta è coordinata dalla procura di Genova ed è scattata un anno fa dopo l’analisi da parte dei militari di alcuni dei documenti acquisiti nel corso dell’indagine sul crollo del Ponte Morandi.

Da quanto si apprende, l’indagine nata proprio da quella del crollo di Ponte Morandi, riguarderebbe le barriere fonoassorbenti montate su tutta la rete autostradale.

Secondo gli investigatori i vertici erano consapevoli che le barriere fossero difettose e pericolose per la sicurezza stradale, con rischio cedimento nelle giornate di forte vento, cosa, peraltro, avvenuta nel 2016 e 2017.