Home Cronaca Cronaca Italia

Autodichiarazione fase 2: ecco il quinto modulo, ma ok pure quello corretto a mano

0
CONDIVIDI
Fase 2: la copia del modulo pubblicato ieri sera sul web dall'agenzia AdnKronos

Caos fase 2 ed ennesimo modulo dell’autodichiarazione.

Per quanto riguarda la copia ufficiale del nuovo (quinto) modulo, sul sito web del Viminale al momento non c’é ancora, ma con ogni probabilità uscirà entro oggi pomeriggio o stasera.

Secondo quanto riportato ieri sera dall’agenzia AdnKronos, questo sarà il nuovo modulo per gli spostamenti durante la fase 2, identico al precedente con l’aggiunta della visita ai congiunti.

Tuttavia, a parte l’anticipazione dell’agenzia AdnKronos, sembra che da domani si potrà utilizzare anche il modulo in vigore oggi, con l’aggiunta della correzione a mano dei “congiunti”. In ogni caso, non sarà obbligatorio indicare nomi e cognomi.

Nel caos della fase 2, resta poi da capire quando si dovrà compilare, esibire e consegnare l’autodichiarazione alle Forze dell’ordine, ma in questo caso sembra che ci sia un allentamento delle condizioni imposte dal Governo.

In sintesi, chi si sposta per motivi di lavoro ora dovrebbe avere la possibilità di esibire alle Forze dell’ordine un tesserino o una dichiarazione del datore di lavoro, ma si attendono ancora le precisazioni ufficiali del Viminale che stamane non sono ancora state pubblicate.

In altre parole, il modulo servirà per i nuovi spostamenti verso le abitazioni dei ‘congiunti’  e, come prima, per motivi di salute o di necessità, oltre agli eventuali ritorni al domicilio sia nella stessa regione che tra le regioni di appartenenza diversa.

Risposte alle domande frequenti sul decreto in vigore da lunedì 4 maggio – Presidenza del Consiglio dei ministri