Home Cronaca Cronaca Genova

Altra lite in famiglia, 30enne aggredisce la madre ma stavolta è disarmato: bloccato e arrestato

0
CONDIVIDI
Carabinieri (foto di repertorio)

Dopo i tragici fatti dell’altra domenica in un appartamento di via Borzoli a Sestri Ponente, dove due agenti erano stati accoltellati da un 20enne ecuadoriano, ieri le Forze dell’ordine sono dovute intervenire per un’altra lite in famiglia in un alloggio di Sampierdarena.

Nel pomeriggio i carabinieri del nucleo Radiomobile sono riusciti a bloccare e ad arrestare un 30enne genovese, disoccupato e con pregiudizi di polizia, durante un violento alterco in atto in via Arturo Issel.

Il giovane violento, successivamente all’intervento dei militari, è stato infatti sorpreso mentre aggrediva la madre convivente 58enne che ha riportato delle lievi lesioni ed è stata salvata dai militari.

In tale contesto, i carabinieri sono stati minacciati e spintonati dal giovane genovese che per fortuna, a differenza di quanto avvenuto una settimana fa a Borzoli, era disarmato.

Il 30enne dovrà rispondere di “maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale”.

E’ stato rinchiuso presso le camere di sicurezza della stazione Carabinieri di Genova Forte San Giuliano.