Home Cronaca Cronaca Genova

Algerini rubano portafogli a una donna, presi grazie a venezuelano

0
CONDIVIDI
Gabonese aggredisce agenti e cerca di disfarsi della droga
Polizia (immagine di repertorio)

La donna era stata distratta mentre stava buttando la spazzatura in via Sampierdarena

Ieri mattina i poliziotti dell’U.P.G. e del Commissariato Cornigliano hanno arrestato, per furto con destrezza, due algerini di 36 e 28 anni, entrambi pluripregiudicati per reati contro il patrimonio.

Gli agenti sono intervenuti, in via Sampierdarena, a seguito della segnalazione del furto del portafoglio subito da una donna.

Sul posto la vittima ha riferito che, qualche minuto prima, aveva accostato la propria auto lungo la careggiata ed era scesa per buttare la spazzatura nel cassonetto.

In quel momento, era stata avvicinata dai due uomini, uno dei quali l’aveva distratta chiedendole indicazioni stradali, mentre l’altro aveva aperto la portiera del lato passeggero dove era adagiata la sua borsa e ne aveva estratto il portafoglio contenente 400 euro in contanti e vari documenti.

I due si erano, poi, dati alla fuga e nel frattempo avevano gettato a terra il portafoglio ripulito del denaro.

Un venezuelano che aveva assistito alla scena, dimostrando un alto senso civico, ha contattato la Polizia e li ha inseguiti a distanza senza mai perderli di vista fino alla stazione di Sampierdarena, dove sono saliti a bordo di un treno diretto a Principe.

In una manciata di minuti i poliziotti intervenuti hanno richiesto ausilio ai colleghi della Polfer i quali, dalle telecamere di videosorveglianza della stazione, hanno individuato i due algerini, nel frattempo giunti in piazza Acquaverde.

Una pattuglia nel frattempo allertata, ha intercettato e bloccato i malviventi in via Cairoli, trovandoli in possesso della somma di 420 euro equamente suddivisa, comprensiva della refurtiva appena asportata.

Il denaro è stato restituito alla legittima proprietaria e i due ladri saranno giudicati con rito direttissimo questa mattina.