Home Cronaca Cronaca Genova

Al Cep marocchino picchia 25enne con un tubo e lo manda all’ospedale

0
CONDIVIDI
Ospedale Villa Scassi di Sampierdarena

Brutto episodio ieri pomeriggio al Cep dove, in un circolo Arci in via della Benedicta, un marocchino di 34 anni ha picchiato un 25enne con un tubo ed è ora accusato di tentato omicidio.

Da una ricostruzione, il marocchino si trovava all’interno del bar quando a un certo punto ha iniziato a urlare contro un anziano dicendo che gli italiani sono razzisti e lo ha insultato. Poi ha rivolto la propria rabbia nei confronti di tutti gli avventori.

Il 25enne gli ha chiesto di smetterla e di non dire parolacce perché c’erano dei bambini.

Per tutta risposta il marocchino ha afferrato un tubo di plastica con una placca di metallo all’estremità e ha iniziato a picchiarlo colpendolo alla nuca e con calci e pugni in varie parti del corpo.

Lo straniero si è poi dato alla fuga, mentre il 25enne rimaneva a terra ferito.

Gli avventori chiamavano i soccorsi e la polizia. Quest’ultima raggiungeva il marocchino e lo arrestava.

Il 25enne, nel mentre, veniva soccorso trasportato in ambulanza in codice rosso e ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Villa Scassi.

Aggiornamento. Da quanto riferisce la polizia il ferito sarebbe un 41enne e non un 25enne.