Home Cultura Cultura Savona

A Tommaso Boggian il Concorso pianistico di Albenga

Il concorso è stato un vero successo: più di 300 concorrenti, 21 nazioni presenti, livello elevato ed oltre 200 mila visualizzazioni su Youtube

0
CONDIVIDI
Il vincitore Tommaso Boggian

SAVONA. 6 GENN. Il ventiduenne veneto Tommaso Boggian ha vinto la 33esima Edizione del Concorso Pianistico “Città di Albenga”. Il giovane pianista ha avuto la meglio nella Categoria regina del concorso quella di Eccellenza ottenendo la votazione finale di 98.

“Complimenti vivissimi- commenta la direttrice artistica del Concorso Isabella Vasile- a Tommaso Boggian. Ed anche a tutti gli altri finalisti, davvero tutti bravissimi! Un plauso alla giuria che ha lavorato in questi giorni instancabilmente, in modo pulito, serio e trasparente, con una grandissima disponibilità verso tutti i ragazzi: Dario Bonuccelli, Maria Teresa Carunchio e Muriel Chemin!”.

Boggian pur giovanissimo ha già ottenuto, prima di questa prestigiosa vittoria ingauna, decine di successi in concorsi pianistici di livello internazionale e nazionale fra i quali spiccano i concorsi di Milano, Vienna, Sestri Levante, Occhiobello, Bardolino, Padova, Portomaggiore, Firenze , Città della Pieve e Riccione.

Il vincitore ha preceduto Pietro Ceresini (che ha ottenuto la votazione di 96), mentre al terzo posto a pari merito si sono classificati Edoardo Mancini ed Edoardo Riganti Filginei (entrambi con 95).

Nelle altre categorie sono stati numerosi i pianisti da segnalare in quanto sono riusciti ad ottenere il giudizio di Ottimo.
Si tratta di Simone Silveri ( nella categoria Prime note), Giuseppe Zanetti (Baby), Daniela Pierotello ed Ilaria Trippodo (Child), Sonya Chuprassova e Patricio Nicolas Palazzo (Junior), Edoardo Borsatti (Young), Gianfranco Blanco, Andrea Corridoni e Filippo Falchero (Senior), Lorenzo Marchesini con Elisa Borghetti ( nei Senior a 4 mani hanno ottenuto un prestigioso Ottino con Lode) e Marialuisa Po Franconi con Teresa Viacava (Senior a 4 mani).

Il concorso che ha visto la partecipazione di più di 300 concorrenti è stato un vero successo anche dal punto di vista promozionale.
I video dei pianisti sono stati visualizzati su Youtube in un numero altissimo: più di 200 mila:

“Quest’anno – conclude la Vasile- erano rappresentate ben 21 nazioni: il livello dei concorrenti era notevole e la platea è stata davvero internazionale. Il concorso è cresciuto e l’idea di organizzarlo on line si è rivelata vincente”.
CLAUDIO ALMANZI