Home Sport

62° Palio Marinaro di San Pietro: domani la sfilata storica, domenica la gara

0
CONDIVIDI
Palio Marinaro di San Pietro
Palio Marinaro di San Pietro 2014

Si terrà domani e domenica l’appuntamento con il 62° Palio Marinaro di San Pietro, a cura dell’ASD Dario Schenone Foce sotto l’egida della Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso, con il patrocinio e il contributo del Municipio VIII Genova Medio Levante, con il sostegno di A.Se.F. e dall’azienda dolciaria Preti.

Si parte domani, sabato, a partire dalle 16, con la tradizionale parata in costumi storici. Il corteo partirà da Corso Italia davanti a via Piave (vicino ai Bagni San Nazaro) ed arriverà presso la sede dell’ASD Dario Schenone Foce in corso Italia 3R. Ci saranno balli e canti della tradizione e presentazione degli equipaggi rionali. Parteciperanno il Gruppo Folclorico Città di Genova, Gruppo Folclorico Amixi de Boggiasco, la Compagnia d’Armi Flos Duellatorum, il Corteo Storico di Genova, il Gruppo Storico Sestrese, il Gruppo Corte dei Fieschi di Casella e Pro Loco Centro Antico di Genova. Il corteo storico sarà presentato e commentato da Ivaldo Castellani con il supporto organizzativo di Maria Antonietta Guido, guardaroba storico del Comune di Genova.

Corteo Storico di Genova apre il corteo narrando Ritorno dell Embriaco. Pro Loco Centro Antico presenta il basilico arrivato nel 1099. Il Gruppo Storico Sestrese presenta Andrea Spinola a capo delle milizie di Sestri e sua moglie egli divenne Doge nel 1629. Compagnia d’armi Flos Duellatorum divulga e approfondisce la vita genovese nella metà del XVIII secolo, in particolare durante la Guerra di Successione Austriaca. Per l’occasione, in onore del palio, saranno proposti gli uomini negli abiti dei marinai della metà del secolo, comandati da un “cómito”, ovvero l’equivalente del nostromo, con l’uniforme indossata dagli ufficiali delle galee. Il Gruppo Fieschi di Casella rievoca i garibaldini che partirono dalla foce del Bisagno: vivandiere e infermiere, tra loro Lucchi Luigi di Montoggio e Tonina Masanello unica donna nei garabaldini e decorata al valore. Amixi de Boggiasco mantiene vive le tradizioni del levante ligure con balli e costumi. Il Gruppo folclorico Città di Genova mantiene vive le canzoni melodie della nostra tradizione con i loro abiti e mezzeri. L’evento gode anche del sostegno dell’Associazione Nazionale Carabinieri e della collaborazione della Scuola Droni di Genova di Piazza Stefano per le riprese aeree.

Domenica, a partire dalle 9 nello specchio acqueo antistante la spiaggia di punta Vagno, ci sarà la competizione agonistica con i rioni genovesi di Nervi (Arancio), Quinto (Celeste), Sturla-Vernazzola (Blu), Foce (Rosso/Blu), Sestri (Bianco/Nero) e Voltri (Verde). Ritornano così le emozioni storiche, con una formula di gara che vede i canottieri impegnati a bordo dei Gozzi (imbarcazioni in vetroresina di circa 6 metri e peso di 200 kg) sulla distanza di 1500 metri in mare con 3 giri di boa. A conclusione della fatica in mare, con l’arrivo delle imbarcazioni sul bagnasciuga, la finale per i 3 equipaggi promossi dopo le batterie sarà caratterizzata anche dall’arrampicata sui castelli: il mozzo di ciascun rione dovrà raggiungerne la cima e fissare la propria bandiera. Vincerà il Palio il rione che, col proprio mozzo, riuscirà per primo nell’ impresa. In gara ci saranno anche gli equipaggi della categoria Junior e Femminile.

Questa la situazione degli equipaggi iscritti nella categoria Senior. Quinto sarà rappresentata dai vogatori dello Scalo Quinto: Luca Cama, Daniele Carbone, Giovanni Cotena e Marco Orecchia (tim. Andrea Armanini). Sturla-Vernazzola A sarà rappresentata dal Club Sportivo Urania: Ottaviano Corradino, Riccardo Fossa, Nicolò Frisoni e Dario Nicolini (tim. Alessio Leccese). Sturla-Vernazzola B, ancora con i vogatori del Club Sportivo Urania, sarà composta da Marco Corradino, Ivan Dante, Edoardo Dellepiane e Andrea Latte (tim. Simone De Nardo) . Foce vedrà in acqua i vogatori dell’ASD Dario Schenone: Francesco Magnino, Matteo Patrone, Lorenzo Podda e Lorenzo Rangone (tim. Christian Parodi). Voltri, con gli atleti della Canottieri Voltri, schiera Arber Brahaj, Antonio Filippini, Mattia Andre Oyarce e Davide Poli (tim. Samuele Pecollo). Sestri Ponente vara due imbarcazioni con a bordo i vogatori della LNI Sestri Ponente: da una parte Riccardo Corsinovi, Danilo Costa, Simone Galtieri e Giovanni Marcenaro (tim. Francesco Graffione) e dall’altra Alessio Agostini, Stefano Borri, Luca Robotti e Guglielmo Sommariva (tim. Gloria Mancuso). Nervi, con a bordo i vogatori della Sportiva Murcarolo, vede competere Lorenzo Caprile, Pietro Gardini, Giovanni Melegari e Pietro Sitia (tim. Fabio Siracusa). I mozzi di arrampicata verranno comunicati nella mattinata di domenica.