Home Sport Sport Genova

Watford-Samp 1-1, blucerchiati imbattuti in Inghilterra

0
CONDIVIDI
Quagliarella

Un tempo a testa, un gol a testa e nell’afa di “Vicarage Road” finisce in parità tra Samp e Watford.

Nel match dedicato a Graham Taylor, leggendario manager del Watford scomparso nel 2017, la Sampdoria conclude da imbattuta anche la tournée inglese. Reduci dal successo sul Fulham, Giampaolo e i suoi tornano a Genova con una buona prestazione e con risposte positive. Nota negativa l’infermeria: le condizioni di Quagliarella e Sala, usciti entrambi anzitempo, saranno da valutare nei prossimi giorni.

Avanti. Fuori mercoledì ad Aldershot, il numero 27 si riprende la fascia ma già al 6′ deve lasciarla per il riacutizzarsi del fastidio all’adduttore destro: al suo posto, accanto a Defrel, va Kownacki. La perdita del capitano non scoraggia i ragazzi che passano alla prima opportunità: Andersen fa da torre sugli sviluppi di un corner dalla sinistra e Colley brucia in girata l’uscita di Foster. Al 9′ siamo avanti. Al 21′, ancora dalla bandierina, Caprari cerca la testa di Kownacki, anticipato sul più bello. D’anticipo gioca anche la nostra difesa, efficace nel fermare le sortite offensive giallorossonere e pronta a far ripartire la manovra.

Pareggio. Dopo il time-out di metà tempo il primo vero pericolo il Doria lo corre al 36′, quando Holebas centra dalla mancina e Gray colpisce di testa: palla sopra la traversa. Sempre Gray prende coraggio e al 42′ scarica verso Audero un destro che però coglie soltanto l’esterno della rete. Si resta in vantaggio – comunque con merito – all’intervallo. Dagli spogliatoi Giampaolo torna con Tavares (per Murru) e Praet (per Linetty). Gli Hornets cominciano all’arrembaggio e non sfruttano una doppia occasione per Deeney (1′ e 5′), il quale – dopo un bolide di Holebas che non inquadra lo specchio – approfitta di uno scontro tra Colley e Tavares e al 9′ pareggia i conti infilando Audero all’angolino.

Coppa. Ora i padroni di casa aumentano il ritmo e dalla panchina arrivano forze fresche: fuori Bereszynski, Andersen, Barreto e Defrel, dentro Sala, Ferrari, Vieira e Ramírez. Poi è il turno di Rafael (per Audero, bravo e svelto al 23′ su Gray), Verre (per Jankto) e Stijepovic (per Kownacki). Nel finale Sala lascia il campo infortunato a Rolando e Leverbe dà il cinque a Colley. Sono le ultime situazioni degne di nota della ripresa. 1-1, va bene così: adesso testa alla Coppa Italia, prima ufficiale del 2018/19.

Watford      1
Sampdoria 1
Reti: p.t. 9′ Colley; s.t. 9′ Deeney.
Watford (4-4-2): Foster; Janmaat, Cathcart, Kabasele, Holebas; Hughes (27′ s.t. Charles), Capoue, Pereyra, Sema; Gray, Deeney.
A disposizione: Gomes, Dahlberg, Prödl, Mariappa, Success, Masina, Femenía, Navarro, Wilmot.
Allenatore: Gracia.
Sampdoria (4-3-1-2): Audero (26′ s.t. Rafael); Bereszynski (18′ s.t. Sala, 42′ s.t. Rolando), Andersen (18′ s.t. Ferrari), Colley (42′ s.t. Leverbe), Murru (1′ s.t. Tavares); Linetty (1′ s.t. Praet), Barreto (18′ s.t. Vieira), Jankto (26′ s.t. Verre); Caprari; Defrel (18′ s.t. Ramírez), Quagliarella (6′ p.t. Kownacki, 34′ s.t. Stijepovic).
A disposizione: Belec.
Allenatore: Giampaolo.
Arbitro: Taylor (ENG)
Assistenti: Lennard (ENG) e Robathan (ENG)
Quarto ufficiale: Da Costa (ENG)
Note: recupero 0′ p.t. e 0′ s.t.; terreno di gioco in ottime condizioni.