Home Consumatori Consumatori Savona

Visita alle chiese collinari di Alassio con Amnesty International

0
CONDIVIDI
Passeggiate con Amnesty

SAVONA. 12 LUG. E’ stata un vero successo la passeggiata alla scoperta delle chiese collinari alassine organizzata da Amnesty International. Vi hanno preso parte una ventina fra turisti e residenti desiderosi di conoscere le bellezze nascoste di Alassio. La passeggiata con meta il borgo Castello è una delle più belle fra le tante che vengono organizzate nel corso dell’estate: “ Ad accompagnare i partecipanti è il benemerito animatore e promotore di queste belle visite- dice lo scrittore ed editor Armando D’Amaro- il professor Bruno Schivo. Sono numerosi gli itinerari che Amnesty organizza in collaborazione con gli assessorati al Turismo ed alla Cultura e che ottengono sempre un notevole successo. San Rocco, Loreto e la Madonna delle Grazie sono deliziose chiesette e oratori in collina, fuori dai consueti percorsi turistici, ma non per questo meno interessanti”.

Lasciata la Parrocchia di S. Ambrogio il gruppo (nella foto Daros alcuni componenti del gruppo) è salito per la vecchia mulattiera verso l’ antichissimo oratorio campestre di S. Rocco e da qui in piano alla cinquecentesca chiesa di N.S. di Loreto. Poi un breve sentiero in salita ha portato il gruppo alla carrozzabile per Moglio per raggiungere il caratteristico borgo medioevale “ Du Castè”, ove sorge l’interessante chiesa della Madonna delle Grazie. Da qui dopo essere stati rifocillati presso il rinomato ed accogliente Ristorante “Castello” (che è uno dei più attivi e magnanimi sostenitori di queste passeggiate storiche) i partecipanti sono ridiscesi in Piazza Sant’ Ambrogio, per far ritorno al punto di partenza, la piazza del Comune.

“Ogni anno- spiega il professor Schivo – organizziamo una serie di interessanti escursioni, anche facili da compiere, che contribuiscono ad ogni estate a far conoscere la storia e le bellezze di Alassio. Sono passeggiate che riscuotono grande interesse tra residenti e turisti ed offrono davvero l’opportunità di fare facili escursioni alla scoperta della città e delle bellezze naturali ed architettoniche del territorio”.

Questa serie di escursioni, poco impegnative, di soli pochi chilometri, hanno lo scopo di far conoscere le bellezze naturalistiche ed artistiche delle chiese e degli edifici storici del primo entroterra alassino per educare al rispetto di questo importante patrimonio culturale, naturale, religioso, devozionale ed artistico che rende così bella la nostra Riviera. Per partecipare, o iscriversi non è necessaria alcuna prenotazione. Basta presentarsi all’appuntamento cinque minuti prima del via. Le gite sono gratuite, con offerta libera a favore di Amnesty International.

Questo il calendario dei prossimi appuntamenti del mese di luglio.
24 luglio. Alassio fuori le mura: Borgo Coscia (in orario serale). Visita ai quartieri di levante ed alle chiese extramoenia di Sant’ Erasmo e dei Padri Cappuccini.
27 luglio. La strada romana Julia Augusta, che prevede la visita guidata ai monumenti funerari di epoca imperiale lungo la via romana tra Albenga ed Alassio.
Per avere maggiori informazioni su queste ed altre iniziative di Amnesty International è possibile contattare il numero telefonico 3283066168, oppure scrivere direttamente all’ accompagnatore all’indirizzo di posta elettronica bruno.schivo@iol.it.
CLAUDIO ALMANZI