Home Cronaca Cronaca Italia

Verso zone rosse più vaste. In 24 ore sanzionate 1.800 persone

0
CONDIVIDI
Un posto di blocco dei Carabinieri (immagine di repertorio)

Potrebbero esserci ulteriori provvedimenti restrittivi

Il governo si troverebbe davanti una situazione difficile da affrontare sul tema della lotta al Covid.

Secondo quanto filtra da Roma potrebbero esserci ulteriori provvedimenti restrittivi, a causa delle varianti, anche se il nuovo Dpcm è in vigore da appena un giorno.

Le amministrazioni regionali stanno effettuando dei lockdown locali che, se procederanno in tale direzione, porteranno buona parte dell’Italia in rosso.

Dal governo continuano a ripetere che al momento non si sta ragionando di un lockdown generale, se non altro perché la situazione è molto diversa da regione a regione.

Se Campania, Basilicata e Molise sono già in zona rossa, alcune province marchigiane, quelle di Pesaro Urbino e di Fermo, entreranno in zona rossa. Mentre le provincia di Frosinone, nel Lazio e quelle di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna, sono già zona rossa.

Nelle ultime 24 ore le forze dell’ordine sono intervenute per evitare assembramenti e hanno controllato 92mila persone, sanzionandone 1.800 e quasi 13mila negozi.