Home Sport Sport La Spezia

Venezia-Spezia, Marino: Saremo propositivi al Penzo

0
CONDIVIDI
Marino

Consueta conferenza stampa pre-gara per il tecnico aquilotto Pasquale Marino, che alla vigilia dell’esordio in campionato sul terreno del Venezia, analizza i tempi della sfida e la condizione dei suoi.

“Ogni avvio alla guida di una squadra nuova racchiude un pizzico di emozione, ma dopo il fischio finale c’è solo spazio per la concentrazione.

Gli ultimi arrivi? E’ disponibile, si è sempre allenato e l’augurio è che possa raggiungere al più presto il top della forma, mentre Bidaoui è un po’ in ritardo ed ha bisogno di guadagnare la forma, quindi non sarà ancora della partita, ma contiamo di averlo a disposizione dalla prossima.

Sugli esterni offensivi ho a disposizione calciatori che stanno molto bene, ho la possibilità di scegliere con tranquillità. Il centrocampo? Con Maggiore che sembrava destinato a partire da un momento all’altro, durante il mercato estivo abbiamo preso centrocampisti adatti a sostituirlo ed ora che è rimasto, l’augurio è che possa trovare l’entusiasmo e la voglia di essere protagonista, perchè in un campionato lungo e difficile come la Serie B di quest’anno, avere in rosa tanti calciatore di spessore come lui può rivelarsi un fattore determinante.

Bastoni? E’ una mezzala, ma ha la capacità di adattarsi. Crivello ha bisogno ancora di qualche settimana per guadagnare la miglior condizione possibile.

La mentalità deve essere sempre propositiva, non si può pensare di giocare una gara in maniera rinunciataria, bisogna andare a giocare nella metà campo avversaria; il Venezia è una squadra importante, ha aggiunto ad una rosa rodata e competitiva giocatori di qualità come Citro, quindi dovremo cercare di giocare con coraggio fin dalle prime battute.

Dal canto nostro siamo cresciuti molto nelle ultime settimane, contro la SPAL abbiamo dimostrato di aver raggiunto un buon equilibrio, concedendo poco ai nostri avversari, mentre in fase offensiva abbiamo iniziato ad affinare l’intesa ed a variare le giocate, pertanto sono sicuro che andrà sempre meglio.

Fa piacere vedere che la campagna acquisti abbia riscosso successo e che c’è fiducia nei nostri confronti, ma è presto per parlare di classifica, sarà una bella lotta e noi dovremo farci trovare pronti, a maggior ragione in un campionato molto più difficile rispetto alle ultime stagioni, con una forbice tra playoff e playout che si rivelerà decisamente più stretta”.