Home Cronaca Cronaca Genova

Tunisino tenta violenza sessuale ma viene fermato da connazionale

0
CONDIVIDI
Violenza sessuale (foto di repertorio)

Il tentativo di stupro è avvenuto intorno alle 2 della scorsa notte ai Bagni Monumento di Genova Quarto

Un tunisino di 37 anni è stato arrestato dalla Polizia di Genova per violenza sessuale ed è stato denunciato per lesioni personali aggravate.

L’equipaggio di una Volante, transitando per via V Maggio all’altezza dei Bagni Monumento di Genova Quarto, intorno alle 2 della scorsa notte ha sentito gridare una tunisina priva di vestiti che, in lacrime, ha detto agli agenti di essere appena stata aggredita sessualmente da un connazionale.

Il nordafricano violento l’ha denudata e, soltanto grazie all’intervento di un altro tunisino, che è intervenuto in sua difesa, non è riuscito a portare a termine lo stupro.

All’interno dello stabilimento balneare, ormai in stato di abbandono, gli agenti hanno trovato i due stranieri e hanno visto per terra macchie di sangue e diversi cocci di bottiglia rotti con cui il tunisino ha ferito al braccio e al torace il connazionale che ha difeso la vittima.

Il tunisino aggredito dal connazionale violento è stato soccorso e portato in ospedale dove è stato medicato e dimesso con 10 giorni di prognosi.

Il 37enne, su disposizione del magistrato di turno, è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Marassi.