Home Politica Politica Genova

Toti: se Governo non vuole togliere concessioni almeno costringa Autostrade a fare i lavori

0
CONDIVIDI
Lavori su autostrade liguri (foto di repertorio)

“Sono stufo di essere ostaggio della guerra sulle autostrade tra l’inconcludente populismo dei 5 stelle, che continuano a parlare a vanvera e non fare niente, a cui si aggiunge l’inconcludenza del Pd, e la società Autostrade per l’Italia”.

Lo ha dichiarato oggi il governatore ligure Giovanni Toti.

“Noi – ha spiegato Toti – in un anno abbiamo ricostruito un nuovo ponte, mentre il Governo non ha chiarito il suo rapporto con Aspi.

Mi chiedo perché i lavori di manutenzione delle autostrade non sono stati fatti quando l’Italia nei mesi scorsi era ferma.

Come il cantiere per il Ponte di Genova, che non si è mai fermato, avrebbe potuto fare lo stesso Autostrade per l’Italia.

Poteva imporglielo il Governo invece di discutere sul diritto al prestito garantito da due miliardi per fare i lavori.

Il Governo decida: o togliamo la concessione ad Aspi o non la togliamo, ma costringiamo la società a fare i lavori che servono perché in questo momento nessuno sta investendo un euro.

Il Governo dica cosa vuole fare con Autostrade per l’Italia, basta una firma per far partire i cantieri della Gronda di Genova”.