Home Sport Sport La Spezia

Spezia-Pro Patria, Italiano: Contento della prestazione

0
CONDIVIDI

Al termine della netta vittoria casalinga contro la Pro Patria, è il tecnico aquilotto Vincenzo Italiano ad analizzare la prova dei suoi.

“Prestazione positiva, sono contento perché abbiamo vinto e lo abbiamo fatto con un risultato ampio, riscattandoci subito dopo le cinque reti incassate nell’amichevole contro la Sampdoria; possiamo gestire meglio alcine situazioni, limitare giocate che peccano in quanto a superficialità come ho visto in alcune circostanze nella ripresa, ma in generale oggi devo soltanto fare i complimenti ai miei ragazzi perchè si sono approcciati bene al match ed hanno portato a casa una vittoria netta giocando a calcio.

Chiaramente per me partono tutti da zero, le scelte non sono mai definitive, sto mescolando molto le formazioni perchè questo è un gruppo che lavora molto bene e che si applica tanto, ma dobbiamo ancora migliorare in fase di non possesso; siamo in tanti, io farei giocare tutti, ma purtroppo in campo scendono soltanto in undici e tre possono entrare dalla panchina, ma i ragazzi lo sanno ed io cercherò di gestire al meglio questo gruppo, la parte più difficile del ruolo del mister.

L’impegno deve essere sempre massimale, adesso ci prepariamo per affrontare una squadra di categoria superiore come il Sassuolo, match nel quale saremo noi la squadra sfavorita sulla carta, ma andremo al “Mapei Stadium” pronti a giocarci le nostre carte.

Ramos? Deve guadagnare il fondo e crossare, ma anche venire in mezzo al campo come ha fatto oggi, perchè ha le qualità per farlo. Delano? Ha grandi potenzialità, è un giocatore che deve essere servito e messo in condizione di sfoderare le proprie qualità, perchè sa far la differenza con la palla tra i piedi. Gudjohnsen? Nelle ultime due partite ha segnato due gol, poi ha accusato un problemino, ma niente di grave; è felicissimo, ha qualità importanti ed un sinistro elegantissimo, si è presentato in ritiro con qualche chilo di troppo, ma pian piano la forma giusta sta arrivando.

Galabinov? Per noi è un calciatore importante, oggi ho colto l’occasione per dargli minutaggio e fargli riassaggiare il campo.

Mercato? Arrivato Salva Ferrer, ora con il Direttore Generale stiamo valutando diverse situazioni, siamo vigili e sicuramente chi arriverà, verrà scelto non solo per le qualità, ma anche per la voglia di dimostrare il proprio valore; abbiamo un Direttore che lavora giorno e notte e io mi fido molto di lui”.