Home Sport Sport La Spezia

Spezia, presentazione ufficiale di un tris di acquisti

0
CONDIVIDI
Mauro Meluso il direttore tecnico dello Spezia

Alla presenza del DG dell’Area Tecnica, Mauro Meluso, sono stati presentati ieri nel primo pomeriggio tre dei nuovi arrivati in casa aquilotta, ovvero Jacopo Sala, Cristian Dell’Orcoe Jeroen Zoet. Ad aprire la conferenza è stato proprio il Direttore del Club, che ha espresso tutta la propria soddisfazione: “Sala è il primo storico acquisto dello Spezia Calcio in Serie A, è un ragazzo che ha esperienza in massima serie e nel quale riponiamo grande fiducia; Zoet è nel giro della nazionale olandese, non ha perso tempo e sta cercando di imparare la nostra lingua al più presto e siamo sicuri che darà un grande contributo alla causa. Dell’Orco invece è un ragazzo che conosco molto bene, avendolo avuto già con me a Lecce nella scorsa stagione, ed avremmo voluto avere anche un’opzione, ma strada facendo, visti i buoni rapporti con il Sassuolo, vedremo se ci sarà la possibilità di riparlarne”.

A seguire parola a Jacopo Sala: “Appena sono stato contattato dal Direttore ho detto subito di sì, ho visto subito che qui c’è grande entusiasmo, quello di cui avevo bisogno dopo un’annata negativa sotto tutti i punti di vista; ringrazio tutto il Club per la fiducia riposta nei miei confronti ed in particolare il Direttore Meluso che non ha avuto dubbi e mi ha subito contattato.
La mia carriera è iniziata all’estero, sono state esperienze fantastiche che mi hanno formato, ed ora che ho qualche anno in più voglio mettere il mio bagaglio personale al servizio della squadra; per una neopromossa non è mai facile affrontare la Serie A, dovremo amalgamarci al più presto perchè un gruppo forte e unito è un elemento indispensabile per trovare la salvezza”.

Tocca poi a Cristian Dell’Orco fare le prime dichiarazioni da aquilotto: “Spero di ricambiare con le prestazioni la fiducia che è stata riposta in me, aiutando la squadra a raggiungere un obiettivo non certamente semplice; vogliamo lottare fino alla fine e sono sicuro che lavorando giorno dopo giorno ci toglieremo grandi soddisfazioni. Il ruolo? In carriera ho giocato sia da terzino sinistro che da centrale, pertanto sono a disposizione di mister Italiano, pronto a dare tutto per questi colori”.

Infine, è il portiere olandese Jeroen Zoet ad esprimere le prime sensazioni dopo il suo approdo in Italia: “La chiamata dello Spezia ha rappresentato per me una grande chance per mettermi alla prova in un campionato importante come la Serie A ed il primo impatto è stato assolutamente positivo: non manca nulla per poter far bene. Sto già cercando di imparare l’italiano, perchè credo che la comunicazione per un portiere sia fondamentale, ma già adesso con i compagni mi sto trovando davvero bene. La fine della mia storia al PSV? Nella passata stagione c’era stato qualche problema che mi aveva portato a cambiare squadra a gennaio e quest’anno sicuramente non avrei ritrovato il mio posto tra i pali, così ho deciso di cogliere al volo la chiamata dello Spezia. Le differenza tra il calcio olandese e quello italiano? E’ prematuro per dirlo, ma so che mister Italiano richiede che i portieri partecipino molto alla manovra e questo per me non è una novità, quindi sono pronto”.