Home Consumatori Consumatori Savona

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti a Loano

0
CONDIVIDI
Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti a Loano

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, a Loano i materiali da riciclare si trasformano in addobbi natalizi.

Anche le scuole di Loano parteciperanno alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

L’iniziativa volta a promuovere azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti nel corso di una sola settimana, dal 16 al 24 novembre.

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr) è un’iniziativa che coinvolge una vasta gamma di pubblico (enti pubblici, imprese, società civile e cittadini) e si prefigge di raggiungere diversi risultati: sensibilizzare la società sulla corretta riduzione dei rifiuti, il riutilizzo dei prodotti, le strategie di riciclaggio dei materiali e sulle relative politiche dell’Unione Europea e degli stati membri; porre in rilievo il lavoro svolto dai partecipanti della Serr; mobilitare e incoraggiare i cittadini europei a concentrarsi su quattro temi d’azione centrali della Serr; rafforzare le capacità degli attori coinvolti nella Serr fornendo loro strumenti sia di comunicazione sia di formazione; valutare l’impatto delle azioni di comunicazione sul cambiamento nei comportamenti in merito alla gestione dei rifiuti.

Le azioni attuate nella Serr pongono l’accento sulla strategia delle “3 R” e cioè Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. Le “3 R” rappresentano le opzioni che devono essere considerate prima dell’elaborazione di una strategia di gestione dei rifiuti. Seguendo questa gerarchia, la riduzione dei rifiuti dovrebbe essere sempre la prima priorità. Ridurre vuol dire in primo luogo effettuare una rigorosa prevenzione e riduzione alla fonte. La seconda migliore opzione è quella di riutilizzare i prodotti. Questo include anche la preparazione per il riutilizzo. Infine, la terza priorità è il riciclaggio dei materiali.

E’ proprio nell’ottica di mettere in pratica la strategia delle “3 R” che l’amministrazione comunale di Loano, aderendo ad una proposta della Cooperativa Erica, che si occupa di comunicazione per conto della società Stirano, ha deciso di coinvolgere le classi delle scuole primarie della città nel progetto “Doni coi fiocchi sostenibili”.

“Durante il mese di novembre – spiegano il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore all’ambiente Manuela Zunino – i bambini parteciperanno ad un laboratorio creativo che avrà come tema principale il riutilizzo di materiali per la realizzazione di addobbi natalizi e pacchetti regalo. Durante questa attività i ragazzi dovranno selezionare ed individuare (tra quelli che rientrano nel circuito della raccolta differenziata) i migliori materiali da utilizzare per le loro creazioni e, successivamente, dovranno anche adattarli in maniera creativa allo scopo (cioè realizzare addobbi natalizi e confezioni regalo). Infine, dovranno materialmente procedere con questa trasformazione”.

“Grazie a questo laboratorio, sia ‘teorico’ che pratico, gli alunni delle nostre classi metteranno alla prova le loro conoscenze riguardo la raccolta differenziata ed eserciteranno le loro abilità creative inventando nuovi sistemi per trasformare i materiali. Si tratta di un modo nuovo e divertente per insegnare loro quelli che sono i tre assi fondamentali della corretta gestione dei rifiuti: ridurre il consumo di materiali nuovi; riutilizzare i materiali già a disposizione e non ancora inseriti nel circuito della raccolta rifiuti; riciclare quelli che non è possibile trasformare o che non è possibile riutilizzare nuovamente”.

Fondamentale, per la riuscita dell’iniziativa, è l’adesione al progetto da parte dei commercianti della città, che saranno abbinati ad una classe o ad un gruppo di classi e che quindi parteciperanno attivamente collaborando nella produzione dei materiali e, soprattutto, utilizzando il prodotto finito per impacchettare ed abbellire i doni natalizi che verranno confezionati nei loro negozi.