Home Politica Politica Genova

Sestri Levante: gestione dell’emergenza Coronavirus

0
CONDIVIDI
il coronavirus

Il Comune di Sestri Levante ha emesso due Ordinanze a integrazione di quanto disposto da Regione Liguria nell’ambito delle norme per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Dopo la riunione del COI – Centro operativo Intercomunale, che si è svolta questa mattina alla presenza dei Sindaci di Sestri Levante, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, dei rappresentanti del Comune di Moneglia, delle Forze dell’Ordine e dei Sevizi Sociali e alla Persona e un confronto con gli altri Sindaci del comprensorio, sono state emesse due Ordinanze che dispongono.

La sospensione delle attività negli impianti sportivi pubblici: sono confermati i servizi educativi e assistenziali individuali. L’obbligo di autodenuncia all’ASL e di permanenza presso il proprio domicilio per 15 giorni per le persone hanno sostato o transitato in uno dei Comuni inseriti, o che verranno inseriti, nella lista fornita dal Ministero della Salute o dalla Repubblica Popolare Cinese e di coloro che, sul nostro territorio, coabitano con questi soggetti.

Le stesse dovranno effettuare la quarantena seguendo le istruzioni di comportamento che verranno notificate loro dalla ASL in collaborazione con i Servizi Sociali. «Nessun allarmismo, è bene sottolinearlo, ma manteniamo alta l’attenzione sulle misure preventive che possono tutelare i cittadini.  ̶  Dichiara Valentina Ghio, sindaca di Sestri Levante  ̶  Le misure disposte da Regione Liguria e che noi applichiamo aggiungendo piccole integrazioni per quanto di nostra competenza, sono norme di tutela e prevenzione.

Questa mattina abbiamo fatto il punto con tutti i Comuni e i servizi più a diretto contatto con i cittadini per ampliare al massimo, nei limiti della ragionevolezza, la tutela nei confronti dei soggetti più fragili.» ABov