Home Cronaca Cronaca Genova

Sestri Levante, arrivati 18 profughi afghani

0
CONDIVIDI
Sestri Levante, arrivati 18 profughi afghani
Sestri Levante, arrivati 18 profughi afghani

Sestri Levante, arrivati 18 profughi afghani. Ieri sera è arrivato un primo gruppo, fra cui diversi bambini

A Sestri Levante sono arrivati 18 profughi afghani, si tratta di vittime in fuga dal Paese, ormai in mano alle milizie talebane.

La richiesta di accoglienza è pervenuta dal Comando Generale Interforze del Ministero della Difesa per l’intero nucleo familiare con l’obiettivo di tenerlo unito dopo la situazione terribile vissuta.

La Sindaca Valentina Ghio ha provveduto a contattare formalmente il Ministero dell’Interno e il Prefetto di Genova, che ringraziamo vivamente per l’attenzione subito prestata, dichiarando la disponibilità del Comune ma richiedendo, al pari di quanto sta facendo l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

In questi giorni, l’ampliamento del progetto SAI (ex SPRAR) già attivo sul territorio per poter raggiungere un numero di posti disponibili in grado di corrispondere al nuovo gruppo che la città si sta preparando ad accogliere.

Il Comune ha, nel frattempo, predisposto tutte le misure utili all’accoglienza del nucleo di profughi, che nel giro di pochi giorni hanno visto la propria esistenza rivoluzionata dal nuovo ritorno al potere delle forze talebane dopo la caduta di Kabul.

La rapidità della risposta all’emergenza è stata possibile grazie al supporto dell’azienda trasporti AMT che con il Presidente Marco Beltrami e il direttore del servizio su gomma Roberto Rolandelli ha risposto prontamente andando a prendere gratuitamente il nucleo familiare nella struttura del centro Italia dove si trovava in accoglienza temporanea e grazie all’attivazione di un’articolata rete di solidarietà a partire dal Consorzio Sestri Levante In .

Dal Consorzio Liguria Together, dal Centro unico di distribuzione alimenti e.dalla sezione locale dei Lions oltre a singoli cittadini e che verrà ampliata nei prossimi giorni a seconda delle necessità pratiche e logistiche che emergeranno a seguito dell’arrivo effettivo del gruppo.

Eventuali raccolte di materiali di prima necessità saranno quindi coordinate dal Comune e veicolate esclusivamente mediante comunicazione sulle pagine ufficiali dell’ente, con esplicita indicazione di che cosa potrà essere consegnato e le modalità di raccolta, tra cui il punto di raccolta che verrà indicato volta per volta.

«Siamo molto fiere di poter avere l’opportunità di fare la nostra parte accogliendo nella nostra città persone sulle quali si è abbattuta una tragedia devastante – commentano la Sindaca e l’assessore alle Politiche Sociali Lucia Pinasco -.

In queste ore ci stiamo attivando per dare supporto al meglio delle nostre possibilità ai nuovi arrivati, ringraziando i cittadini di Sestri Levante che ancora una volta si sta dimostrando una comunità solidale.

I Comuni si schierano ancora una volta in prima fila per offrire concreto sostegno a chi sta vivendo una situazione di difficoltà, ma al tempo stesso ci aspettiamo che un’azione del governo centrale dia supporto ai nostri sforzi al fine di poter garantire interventi che abbiano sostenibilità nel tempo a tutela delle persone accolte».