Home Cronaca Cronaca Genova

Senegalese ubriaco e con la coca in tasca mostra i genitali agli agenti

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

Si tratta di un 31enne che è stato denunciato e soggetto a Daspo urbano per il Centro Storico

I poliziotti del Nucleo Servizi dell’Ufficio di Gabinetto, insieme ai colleghi del Commissariato Centro e ai militari dell’Esercito, hanno denunciato, in vico Mele, un 31enne senegalese, pluripregiudicato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini del commercio, oltraggio a Pubblico Ufficiale e per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione.

L’uomo è stato anche sanzionato per atti contrari alla pubblica decenza, per ubriachezza ed, infine, colpito da un ordine di allontanamento dal centro storico.

Gli agenti, impegnati in un servizio di controllo del centro storico, in merito allo spaccio di sostanze stupefacenti e alla microcriminalità, hanno notato il giovane che, alla vista delle divise, ha cercato di allontanarsi affrettando il passo.

Fermato e controllato, è apparso subito in evidente stato d’ebbrezza alcolica ed ha assunto un atteggiamento poco collaborativo insultando gli agenti e abbassandosi i pantaloni per orinare, mostrando i genitali a tutti i presenti.

Il 31enne, privo di documenti, è stato trovato in possesso di due involucri contenenti cocaina per circa 1 grammo.

Durante l’attività gli agenti hanno anche rinvenuto, nella fessura di un muro poco distante, un sacchetto in cellophane che conteneva anfetamina in cristalli, per un peso di 62 grammi.

Accompagnato in questura per l’identificazione, ha continuato a mantenere un comportamento ostile ed oltraggioso.

Verificati i numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, nonché in materia di stupefacenti, valutata altresì la sua pericolosità sociale, il Questore ha emesso, a carico del senegalese, un ordine di allontanamento dal centro storico.