Home Cronaca Cronaca Genova

Scagni e Scalco nella stessa sezione del carcere di Marassi

0
CONDIVIDI
Scagni e Scalco nella stessa sezione del carcere di Marassi
Genova, carcere di Marassi (foto di repertorio)

Si tratta degli autori di due vicende che hanno segnato la cronaca genovese di questi ultimi mesi e scosso la comunità

Alberto Scagni ed Evaristo Scalco si trovano nella stessa sezione del carcere di Marassi a Genova.

I due sono gli autori di due omicidi e si trovano relegati nella sezione “assistenza sanitaria intensiva” della casa circondariale genovese.

Il primo Scagni, 42 anni, ha ucciso a coltellate la sorella Alice dopo averla aspettata sotto casa, lo scorso primo maggio.

Scalco, invece, 63 anni, nella notte tra il primo e il 2 novembre ha ucciso con una freccia Javier Miranda Romero nel centro storico di Genova.

Scagni non è in una cella comune viste le sue condizioni mentali come ha scritto il perito del gip.

Scalco è invece stato messo nella sezione sanitaria per una forma di tutela visto che gli è stata contestata l’aggravante dell’odio razziale e potrebbe essere preso di mira dai detenuti stranieri.

Si tratta di due vicende che hanno segnato la cronaca genovese di questi ultimi mesi e scosso la comunità.

La loro, sarebbe stata definita una convivenza serena anche se Scagni, nel corso della perizia aveva manifestato ansia e preoccupazione a condividere i propri spazi con altri.