Home Sport Sport Genova

Samp-Monza, statistiche di una sfida importante per la salvezza

0
CONDIVIDI
Cessione Samp, il mediatore Console: Presto la due diligence
Tifosi della Samp al Luigi Ferraris

Analizziamo la sfida tra Samp e Monza con i numeri ad analizzare in questa sfida.

Nelle prime sette gare di questa Serie A, la Samp è la squadra che ha effettuato più tiri in seguito a un recupero offensivo: 14, in media una volta ogni 3.6 occasioni in cui ha iniziato una sequenza a 40 metri o meno dalla linea di porta avversaria – anche la media è la migliore nel torneo in corso, dimostrando la sua efficienza nel recupero alto del pallone.

Sampdoria e Monza sono due delle tre squadre che hanno perso meno contrasti in questo campionato: 37 i brianzoli e 39 i blucerchiati (al pari del Sassuolo). Nessuna squadra ha colpito più legni della Sampdoria in questa Serie A (sei, come la Roma): soltanto Paris Saint-Germain e Bayern Monaco ne contano di più (entrambe sette) nei cinque grandi campionati europei in corso.

Tra le squadre che hanno perso il 100% delle partite in cui sono andate sotto nel punteggio in questa Serie A, il Monza è quella che ne conta di più (5/5); cinque anche per la Sampdoria, però, sulle sei totali: in un caso, infatti, i blucerchiati sono poi riusciti a chiudere il match in parità (1-1, contro la Lazio, al Ferraris, lo scorso 31 agosto).

Il Monza è, col Lecce, soltanto una delle due squadre a non avere ancora segnato nella prima mezzora di questo torneo; sul fronte opposto, invece, la Sampdoria è quella che ha subito più gol (sei) nei primi 30’ di gioco. Il Monza ha registrato 78 sequenze su azione di almeno 10 passaggi: soltanto Napoli (102) e Inter (82) hanno fatto meglio. Ottava invece in questa classifica la Sampdoria, con 60 (come la Roma). Soltanto Juventus (35.2%) e Bologna (35.7%) hanno registrato in percentuale una precisione al tiro peggiore rispetto a quella del Monza (35.8%) nella Serie A 2022/23.

Il Monza è sesto nella classifica dei cross su azione: 96; tuttavia, quella brianzola è l’unica squadra a non avere ancora effettuato alcuna conclusione di testa nello specchio in questa Serie A.