Home Sport Sport Genova

Samp-Juve, Ranieri: Non diamoci per vinti

0
CONDIVIDI

Non c’è tempo per gioire, si torna subito in campo. Claudio Ranieri ha appena messo in tasca la sua prima vittoria nella stracittadina di Genova che già è chiamato ad un’altra sfida di fuoco.

«Il derby è stato bello – comincia il mister in conferenza -, i tre punti conquistati lo sono stati ancora di più ma personalmente penso immediatamente alla gara successiva, sia questa dopo tre giorni o dopo una settimana . Adesso pensiamo soltanto alla Juventus».

Forze. Come si fronteggia una corazzata come quella bianconera dopo soli tre giorni dal successo sui rossoblù? «Qualche giorno in più di recupero ci avrebbe fatto comodo – ammette -. Andremo ad affrontare una squadra composta da campioni e grandi atleti ma proveremo a recuperare le forze per fare la nostra partita: ci sarà da correre, questo è sicuro».

Campioni. I bianconeri potrebbero riproporre anche al “Ferraris” il tridente composto da Paulo Dybala, Gonzalo Higuain e Cristiano Ronaldo. «La Juve ha talmente tanti campioni che chiunque giocherà sarà dura – prosegue Ranieri -. Sarri è un allenatore capace: pian piano sta facendo giocare la squadra con il suo stile e per loro prevedo un futuro roseo. Certamente non ci arrendiamo prima di giocarla, proveremo a fare la nostra gara pensando alla nostra classifica».

Lotta. Nella sosta natalizia si potranno tirare le prime somme della stagione e ci sarà tempo per pensare al mercato. Quello che sicuramente Ranieri vuole sottolineare una volta di più è un concetto già ribadito a più riprese: «La lotta-salvezza sarà dura fino alla fine perché questo è un campionato particolare, dovremo essere bravi a pensare partita dopo partita. Ai tifosi posso promettere lavoro, sacrificio, sudore per la maglia. Solo questo perché è il mio modo di essere».