Home Cronaca Cronaca Imperia

Sale a cinque il numero dei cadaveri trovati nell’Imperiese

0
CONDIVIDI
Un intervento della Guardia Costiera (immagine di repertorio)

Purtroppo sale a cinque il numero dei cadaveri trovati nell’estremo Ponente ligure lungo la costa.

Un quinto cadavere, forse di una donna, sarebbe stato trovato a Santo Stefano Al Mare nei pressi del porto turistico di Marina degli Aregai.

Guardia costiera e forze dell’ordine sono impegnate per cercare di avvicinarsi al cadavere.

Gli altri quattro sono stati trovati oggi, su due spiagge e lungo il fiume Roya, tra i detriti della mareggiata e della alluvione in Liguria.

Il cadavere di un uomo è stato trovato questa mattina in località Tre Ponti di Sanremo, da un poliziotto fuori servizio.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia con la guardia costiera e il personale sanitario.

Tra le ipotesi anche quella che si tratti di una delle persone disperse durante l’ondata di maltempo che ha colpito l’area.

Un secondo cadavere è stato trovato tra i detriti della mareggiata in Liguria. Questa volta è stato visto sulla spiaggia di passeggiata Oberdan, a Ventimiglia.

Non è ancora chiaro, se si tratta di un uomo o una donna. Sono in corso indagini per l’identificazione.

Un terzo cadavere è stato trovato lungo il fiume Roya, in località Trucco, frazione di Ventimiglia.

Non sono stati al momento ancora identificati i due corpi trovati stamani su due spiagge della Liguria, ancora a Ventimiglia.

Si ipotizza che possano essere vittime del maltempo anche se non risultano finora persone disperse nella regione.

Sul posto stanno lavorando anche inquirenti francesi, per identificare i corpi. Infatti la maggiore parte dei dispersi risulterebbe nell’alto Roja, nella parte francese.