Home Politica Politica Italia

Renzi: riaprire subito con dispositivi prevenzione, fabbriche più sicure di ospedali e Rsa

0
CONDIVIDI
Matteo Renzi (Italia Viva)

“Bisogna riaprire subito. Con tutti i dispositivi di sicurezza, ma subito”.

L’ex premier Matteo Renzi (Italia Viva) insiste e si scaglia contro il Governo.

“Sta saltando il sistema produttivo – ha dichiarato oggi in sintesi al Sole24Ore – quello italiano rischia più degli altri.

Sono felice della riapertura delle librerie. Ho detto in Senato che le librerie sono farmacie dell’anima e che non avremmo nemmeno dovuto chiuderle, come le edicole.

Ma quando penso alla ripartenza, penso alle fabbriche non alle cartolerie.

Ci sono oltre cento morti tra i medici: le fabbriche ben gestite sono più sicure degli ospedali e delle case di riposo.

Restando chiusi in casa alla fine moriremo di fame, non di Covid-19.

Chi è in regola con mascherine, guanti e distanze di sicurezza può riaprire”.

Il piano proposto da Italia Viva per sbloccare 120 miliardi e far ripartire i cantieri con procedure semplificate “è più attuale di prima. Anche perché i ponti continuano a crollare come dimostra il caso di Aulla”.

Inoltre “se mettiamo due miliardi in lavori di manutenzione scolastica sono due miliardi che garantiscono la sicurezza dei nostri figli” e “aiutano un settore in crisi come l’edilizia”.

Secondo Renzi, i lavori vano affidati “con procedure semplificate e con il modello dell’Expo di Milano, del Ponte di Genova o degli scavi di Pompei”.