Home Economia Economia Genova

Reddito di cittadinanza, da lunedì 8.074 liguri chiamati a firmare Patto per il lavoro

0
CONDIVIDI
Prende reddito di cittadinanza ma lavora in nero in un panificio

Lunedì prossimo, 2 settembre, saranno 8.074 i primi liguri chiamati dai centri per l’impiego per siglare il cosiddetto “patto per il lavoro”, avviando, di fatto, la seconda fase del reddito di cittadinanza.

Si tratta, mediamente, di 122 persone per ciascun navigator.

I dati sono stati anticipati questa mattina dal “Sole 24 ore”, sulla base di fonti del ministero del Lavoro.

Si tratta di una prima tranche di beneficiari, rappresentata da chi ha iniziato a percepire il sussidio tra aprile e luglio.

Verranno coinvolti non sono solo gli intestatari del reddito, ma anche i maggiorenni che appartengono al nucleo familiare, non occupati o che non frequentano un regolare corso di studi.

Ciascuno dei 66 navigator liguri avrà 30 giorni di tempo per convocare tutti i percettori di reddito di propria competenza e fargli firmare il patto per il lavoro che dovrà prevedere fino a tre proposte di impiego.