Home Consumatori Consumatori Genova

Recco, famiglie non pagano 1° rata scuolabus e mensa scuola

0
CONDIVIDI
Famiglie non pagano 1° rata scuolabus e mensa scuola

L’Amministrazione comunale di Recco, con delibera di Giunta, ha predisposto l’esonero dal pagamento della prima rata (da settembre a dicembre 2020) dei servizi di refezione e di trasporto scolastico. Il provvedimento è stato adottato per sostenere i nuclei familiari recchesi con figli iscritti e frequentanti l’Istituto Comprensivo, plessi di Recco.

E’ stata prevista la possibilità di chiedere il rimborso della spesa sostenuta, per il trasporto e la refezione, utilizzati nel periodo da settembre a dicembre 2020 da quelle famiglie recchesi i cui figli usufruiscono dei servizi scolastici presso altri plessi, al di fuori del territorio comunale.

«Abbiamo ritenuto opportuno approvare questo provvedimento che costituisce una delle tante iniziative intraprese a favore delle famiglie di Recco, in questo periodo difficile sotto il profilo sociale ed economico. Continueremo come sempre a lavorare per non lasciare nessuno da solo».

Dichiarano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore alla pubblica istruzione Davide Manerba. L’Amministrazione comunale di Recco, con delibera di Giunta, ha predisposto l’esonero dal pagamento della prima rata (da settembre a dicembre 2020) dei servizi di refezione e di trasporto scolastico. Il provvedimento è stato adottato per sostenere i nuclei familiari recchesi con figli iscritti e frequentanti l’Istituto Comprensivo, plessi di Recco.

«Abbiamo ritenuto opportuno approvare questo provvedimento che costituisce una delle tante iniziative intraprese a favore delle famiglie di Recco, in questo periodo difficile sotto il profilo sociale ed economico. Continueremo come sempre a lavorare per non lasciare nessuno da solo» dichiarano il sindaco Gandolfo e l’assessore alla pubblica istruzione Manerba. ABov