Home Consumatori Consumatori Genova

Rapallo, i servizi sociali superiori al fabbisogno standard generano risorse

0
CONDIVIDI
prelo

Le buone politiche sociali del Comune di Rapallo generano 213 mila euro di ulteriori risorse da investire nella Città.

Rapallo infatti negli ultimi anni ha destinato considerevoli attenzioni alle politiche di sostegno e di inclusione, erogando servizi aggiuntivi rispetto alla media nazionale e superando la soglia prevista per la funzione sociale che si quantificherebbe in 2 milioni e 580 mila euro.

Rispetto al fabbisogno standard per la funzione sociale sono stati infatti attivati, oltre ai servizi essenziali, una serie di servizi aggiuntivi, tra i quali:

Implementazione dell’assistenza al trasporto di soggetti disabili in collaborazione con la Croce Bianca Rapallese e con i Volontari del Soccorso di Sant’Anna;

Attivazione di centri di inclusione per minori e assistenza dedicata alle famiglie di valore preventivo all’allontanamento;

Sostegno a persone anziane nel mantenimento del domicilio;

Interventi di inserimento lavorativo delle fasce più fragili.

“Questi servizi sono di fondamentale importanza e il Comune destina una fetta considerevole del proprio bilancio alla soddisfazione dei bisogni di persone in difficoltà – dichiara il Sindaco Carlo Bagnasco – nonostante l’alto valore sociale di queste iniziative, sono spesso poco note alla maggior parte dei nostri concittadini ed è nostro compito far conoscere il grande lavoro svolto in questo senso per il quale ringrazio il vice sindaco Pier Giorgio Brigati, l’assessore Antonella Aonzo e il dirigente del settore 4 Anna Drovandi ”.

“Sono orgoglioso del fatto che questi servizi, oltre alla grande utilità collettiva, generino ulteriori risorse per lo sviluppo della Città – prosegue il vice sindaco Pier Giorgio Brigati – tutto questo è possibile grazie alla sinergia del Comune di Rapallo con il mondo dell’associazionismo locale costituito da molte realtà attive sul territorio, fondamentali per lo sviluppo del tessuto sociale cittadino”.