Home Cronaca Cronaca Genova

Qualità della vita: oltre a Genova balzo in avanti pure di Savona, Imperia e La Spezia

0
CONDIVIDI
Costa Smeralda ormeggiata a Savona (foto d'archivio)

Balzo in avanti della qualità della vita a Genova (che recupera ben 26 posizioni) e che migliora in tutta la Liguria, unica in controtendenza nell’indagine del Sole 24 Ore sul benessere nei territori.

Genova entra nella top 20 posizionandosi al 19esimo posto e celebra dunque con uno scatto in classifica la riapertura del nuovo viadotto autostradale sul Polcevera dopo il tragico crollo del Ponte Morandi.

Ma anche le altre liguri segnano alcuni record.

Ad esempio Imperia (81esima, +8 posizioni) si posiziona in testa per iscrizioni anagrafiche nei primi sei mesi dell’anno; Savona (48esima, +24) registra la densità di ristoranti più elevata; La Spezia è 45esima (+4).

La 31esima indagine del Sole 24 Ore sul benessere nei territori nell’edizione 2020 analizza 90 indicatori, per la maggior parte (circa 60) aggiornati al 2020 in base agli ultimi dati disponibili raccontando in presa diretta il differente impatto della pandemia da coronavirus sui territori.

La classifica generale premia Bologna, che va al primo posto e guadagna 13 posizioni e traina un po’ tutte le province dell’Emilia Romagna (5 su 9 sono tra le prime 20).

Milano, vincitrice sia nel 2018 sia nel 2019, perde invece 11 posizioni: pesa il crollo del Pil pro capite in base alle stime 2020, ma anche il nuovo indicatore sullo spazio abitativo medio a disposizione (con una media di 51 mq per famiglia).