Home Politica Politica Italia

Pucciarelli e Viviani: responsabilità penale in caso di contagio dipendenti è una follia

0
CONDIVIDI
Parlamentari liguri leghisti Lorenzo Viviani e Stefania Pucciarelli (foto di repertorio)

“Molte piccole e micro imprese, che già devono fare i conti con il crollo del fatturato e magari hanno anticipato la cassa integrazione ai dipendenti, ora dovranno far anche i conti con il rischio penale in caso di contagio di un dipendente. Una follia che va subito sanata se non vogliamo aggiungere un ulteriore deterrente alla riapertura di molte attività”.

Lo hanno dichiarato oggi i parlamentari liguri Stefania Pucciarelli e Lorenzo Viviani (Lega).

“In Liguria, secondo Unioncamere – hanno aggiunto i leghisti – nel primo trimestre hanno già chiuso irrimediabilmente i battenti 1180 aziende.

È una follia caricare, dopo due mesi di lockdown, sulle spalle di commercianti e artigiani anche la responsabilità penale di contagio per un dipendente, che potrebbe contrarre il virus anche in orari diversi da quelli di lavoro o nello spostamento da casa e sarebbe impossibile stabilirlo.

Occorre introdurre uno scudo penale per eliminare la responsabilità civile e penale a carico del datore di lavoro, salvo che sia dimostrato che l’infezione derivi dall’inadempimento del datore di lavoro stesso al rispetto degli obblighi di sicurezza.

Il Governo dimostri, almeno questa volta, di avere buon senso e faccia chiarezza in modo definitivo, senza ricorrere a dichiarazioni, ma mettendo nero su bianco gli impegni presi”.