Home Economia Economia Savona

Prosegue il blocco delle industrie savonesi almeno fino al 18 aprile

0
CONDIVIDI
Prosegue il blocco delle industrie savonesi almeno fino al 18 aprile

Savona. La valbormidese Continental Brakes Italy e la savonese Bitron (Bianco Meccatronica) resteranno chiuse fin dopo Pasqua. La riapertura è prevista, salvo nuovi decreti, il prossimo 18 aprile.

A Vado si è fermata la Sanac, già alle prese con la crisi derivante dal grande pasticcio di Ilva-ArcelorMittal. Il gruppo, che produce refrattari per la siderurgia, ha sfruttato gli ultimi giorni concessi dal decreto per ricevere le materie prime già ordinate ed ha spedito i prodotti finiti già in magazzino.

Fra le aziende che possono restare aperte spiccano Noberasco, che fa parte del settore alimentare, Italiana Coke (energia) e quindi anche Funivie, anche se con tutti i problemi connessi ai danni della linea.

Nello stabilimento vadese di Bombardier restano operative le attività connesse al service (manutenzioni dei rotabili ferroviari), ovviamente rispettando le misure previste dalle normative.

Anzi strette misure di sicurezza sono state adottate in tutti i siti del gruppo già da febbraio e sono costantemente aggiornate.