Home Politica Politica Genova

Promesse elettorali con aggravante mafiosa, Aldo Praticò patteggia 18 mesi

0
CONDIVIDI
Genova, ex consigliere comunale Aldo Praticò

L’ex consigliere comunale di Genova Aldo Praticò (Pdl) oggi ha patteggiato una pena a un anno e sei mesi di reclusione.

Praticò è indagato insieme all’ex consigliere regionale Alessio Saso, il quale non ha chiesto riti alternativi, per presunte promesse elettorali con l’aggravante mafiosa.

I due politici sono stati indagati nell’ambito dell’inchiesta Maglio 3, che a fine ottobre ha visto la conferma delle condanne per nove boss della ‘ndrangheta.

Le loro posizioni sono state stralciate e le indagini sono rimaste ferme fino a tre anni fa.

Secondo l’accusa, i due avrebbero incontrato esponenti della comunità calabrese di Imperia durante la campagna elettorale.

Tra le persone incontrate, secondo gli inquirenti, ci sarebbero stati anche Domenico Gangemi (condannato per mafia in Calabria) e il defunto Giuseppe Marcianò, condannato nei processo “La Svolta” sulle infiltrazioni mafiose in Liguria.