Home Cronaca Cronaca Genova

Predoni di scooter pizzicati sul fatto: nel furgone avevano un T-Max

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

Due italiani di 49 e 55 anni, predoni di scooter sono stati arrestati dalla polizia per furto aggravato in concorso di un motoveicolo.

Le volanti della questura sono intervenute ieri in via Rossetti su segnalazione di un cittadino che aveva notato due uomini caricare su di un furgone uno scooter, con l’antifurto ancora in funzione, per poi allontanarsi in direzione della Foce. Immediate le ricerche nella zona fin quando, dopo pochi minuti, un equipaggio ha notato un veicolo, corrispondente alla descrizione fornita, in movimento in via Casaregis.

A quel punto le pantere hanno bloccato ogni possibile via di fuga del mezzo e identificato gli occupanti, due uomini che hanno subito ammesso di aver commesso il furto.

Il motociclo rubato, un T-Max rinvenuto nel vano di carico del furgone, è stato riconsegnato al proprietario, così come il furgone stesso, restituito ad una società di noleggio. Sequestrato un casco da motociclista, indossato da uno dei ladri durante il furto nel vano tentativo di non destare sospetto.

Gli arrestati, due italiani di 49 e 55 anni, entrambi pregiudicati ed il più giovane sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per un precedente reato, saranno giudicati questa mattina con rito di direttissima.