Home Sport Sport Genova

Pordenone-Entella, Boscaglia: Pagata cara un’ingenuità

0
CONDIVIDI

Una partita amara per i ragazzi di Boscaglia, quella disputata stasera al ‘Nereo Rocco’ di Trieste contro il Pordenone e valevole per la 31° giornata di Serie B.

I neroverdi infatti hanno trionfato per 2-0 su De Luca e compagni, portandosi a 49 punti in classifica, mentre l’Entella rimane a quota 41. Mister Roberto Boscaglia ha analizzato così il match nel post partita.

“È stata una partita equilibrata, combattuta, giocata molto a metà campo e persa per una nostra ingenuità clamorosa. Abbiamo preso una ripartenza su fallo laterale a 75 metri dalla nostra porta e questo non doveva capitare”.

 

Eppure l’Entella fino a quel momento aveva dimostrato di potersela giocare alla pari: “La partita si era incanalata su un binario di equilibrio assoluto e solo una ‘dormita collettiva’ poteva sbloccare il risultato. Il 2-0 fa anche poco testo, visto che è arrivato su una punizione nel recupero. Abbiamo provato a riaggiustare il risultato nel finale però non ci siamo riusciti. È andata male”.

 

Il tour de force però continua. Venerdi al ‘Comunale’ arriva il Chievo, oggi vittorioso per 2-0 sul Frosinone: “Il Chievo è una squadra che sta bene. Dobbiamo pensare a far punti perché, ripeto, bisogna raggiungere prima possibile l’obiettivo salvezza. È vero che abbiamo un po’ di squadre dietro, ma è altrettanto vero che ancora non siamo tranquilli: dobbiamo star attenti e guardarci alle spalle”.