Home Politica Politica Imperia

Politiche 2018, Marco Scajola beffato dal Cav: felice di restare in Liguria con Toti

0
CONDIVIDI
Giovanni Toti e Marco Scajola (Forza Italia)

“Sono felice di rimanere a fianco del Presidente Toti in Regione per portare avanti le riforme a cui stiamo lavorando. Spero che la politica faccia scelte utili per la Liguria, nel rispetto dei territori e della meritocrazia”.

Lo ha dichiarato oggi pomeriggio l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola in merito al “toto nomi” sui candidati alle elezioni politiche di domenica 4 marzo.

“Nei mesi scorsi – ha aggiunto Scajola – avevo dato la mia disponibilità al Presidente Toti per candidarmi alle elezioni politiche e poter contribuire alla vittoria del centrodestra, attraverso i consensi che avrei raccolto dal territorio.

Non ho mai sgomitato o preteso ruoli di prestigio, mi sono sempre misurato con l’impegno politico e amministrativo che avrei messo a disposizione, dopo i miei 11 anni in Comune e gli 8 anni trascorsi in Regione.

Spero, a questo punto, che la politica sappia svolgere il suo compito e possa portare le esigenze dei liguri a Roma e individuare le persone più meritevoli, in coerenza con l’importante lavoro svolto negli ultimi anni in Liguria e che ha portato il centrodestra a vittorie straordinarie.

Infine ringrazio tutti, per i moltissimi attestati di stima e amicizia, orgoglioso di servire la mia terra!”.

In serata l’assessora regionale Ilaria Cavo ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Sono felice di restare in Regione e continuero’ a fare il mio lavoro con serietà e determinazione come promesso ai liguri. Alla richiesta, nelle scorse settimane, di una mia eventuale disponibilità a una candidatura ho risposto al Presidente Toti che avrei fatto, come sempre, cio’ che riteneva fosse più utile alla nostra esperienza politica.

Ovviamente, trattandosi di elezioni nazionali, i partiti faranno le loro valutazioni complessive. Per quanto mi riguarda mi ritengo onorata della fiducia e dell’incarico che i liguri mi hanno affidato e non ho nulla da chiedere.

Mi auguro che le forze politiche sappiano cogliere la necessità di rappresentanza di un territorio come la Liguria che ci ha dato tanta fiducia e facciano scelte serie e  coerenti come abbiamo saputo fare in Regione in questi due anni di amministrazione premiati da tante vittorie”.