Home Cronaca Cronaca Genova

Piazza Settembrini a Sampierdarena: di notte chiusa da una cancellata

0
CONDIVIDI

Purtroppo una misura di protezione che si è resa necessaria.
Esteticamente non sarà il massimo (ricorda molto le cancellate presenti allo stadio “Ferraris” in via del Piano) ma la sicurezza prima di tutto.

Proprio per questo è stata inaugurata sabato pomeriggio la nuova cancellata di piazza Settembrini, a Sampierdarena.

Con un investimento di 40 mila euro gli assessorati ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza del Comune di Genova e il Municipio II Centro Ovest sono andati incontro alle richieste dai cittadini della delegazione che, in seguito a numerosi episodi che hanno reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, hanno proposto la chiusura dell’area nelle ore notturne per salvaguardare il riposo dei residenti e l’integrità degli arredi della piazza, da poco restaurata.

La recinzione, in ferro con grigliati e completamente apribile in più punti, è stata approvata dalla Sovrintendenza e valorizza il disegno complessivo della piazza. Apertura e chiusura dei cancelli saranno gestiti, grazie a un patto di collaborazione, dall’associazione “Amici di piazza Settembrini” composta da residenti e commercianti dell’area. Dopo le ore 21 i residenti dei condomini antistanti avranno ovviamente la possibilità di accedere con chiavi private per il transito verso le abitazioni.

Con questa misura estrema, la sera non sarà più possibile per vagabondi e malavitosi transitare e sostare nella splendida piazzetta sampierdarenese.

Una piazzetta che ha una sua storia e che negli anni ’50 e ’60 veniva chiamata, simpaticamente, senza offesa e in modo… boccaccesco, in genovese “Ciassetta di belin molli”, per i tanti anziani che prendevano il fresco sulle panchine.

Crediamo che la frase, simpatica e non offensiva, non abbia bisogno di traduzione!

Franco Ricciardi