Home Cronaca Cronaca Genova

Pasqua a S. Margherita e Portofino: rafforzati posti di blocco per respingere i ‘foresti’

0
CONDIVIDI
Carabinieri a S. Margherita Ligure (foto repertorio fb)

Pasqua in Riviera ai tempi del coronavirus. “Foresti” respinti.

Santa Margherita Ligure e Portofino uniscono le forze contro “i furbetti delle seconde case o della gita fuori porta” istituendo pattuglie H24 su tutto il territorio.

Da giovedì fino al lunedì di Pasquetta, saranno operativi “tutto il giorno e tutta la notte senza soluzione di continuità” gli agenti della Polizia locale di entrambi i Comuni e i carabinieri delle due stazioni dell’Arma.

Inoltre, gli operatori della Guardia di Finanza si occuperanno anche di controllare e incrociare i dati delle telecamere di lettura targhe posizionate in tutti gli ingressi cittadini e funzionanti H24.

Per il controllo delle frazioni e dei sentieri del parco di Portofino, sarà operativo un drone.

Lo ha spiegato oggi il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni: “È un servizio veramente straordinario, e rappresenta l’ennesima dimostrazione dello spirito di collaborazione che sussiste fra tutte le Forze dell’ordine del territorio. Ringrazio i rispettivi comandanti per il grande impegno che tutti stiamo ponendo per presidiare il territorio. La tutela della salute pubblica dei cittadini e il rispetto delle normative vigenti rappresenta una nostra priorità assoluta”.