Home Sport Sport La Spezia

Pallavolo, ok la partenza del Lunezia Volley nei playoff

0
CONDIVIDI
Martina Gorgoglione a terra in preda ai crampi, è il momento che ha inquietato il Lunezia

La Spezia – Un netto successo saluta l’inizio dei playoff regionali da parte del Lunezia Volley, vittima la Legendarte di Finale Ligure, al Palabologna sarzanese.

Superati, dalle biancoblu, quei due momenti critici nell’arco del match: quando le ponentine si sono aggiudicate il secondo set portandosi sull’1-1, cosa che ha tenuto lontano le “lunensi” dai rischi di deconcentrazione che si profilavano, poi quando verso la fine la “top scorer” dell’incontro Martina Gorgoglione è momentaneamente uscita per crampi; le locali sono state allora prese da qualche minuto di scoramento costato alcuni punti, poi si sono riassestate, tanto più che la “bomber” nel finale è rientrata.

Cronaca…

Padrone di casa con la Brizzi alzatore e la Lupi in diagonale, la Santagostino e la Santoni centrali, capitan Marku e appunto la Gorgoglione di mano con la Salvetti libero. Alla lunga però alla Lupi sarà preferita la Zanini e alla Santoni la Micheloni. Si vedrà pure la Buccelli in mezzo.

Tra le ospiti la Gaia in regìa e la Sericano opposto, al centro la Pons e la Damonte, “martelli” la Calegari e la Badano con la Riolfo a giostrare da libero. Ripetutamente si vedrà pure capitan Caiazzo specie in luogo di Pons, in battuta farà capolino un paio di volte pure la Borlotti, più che altro in luogo della Calegari.

Primo set in buona parte saldamente in mano al Lunezia, finché la Calegari non firma il 21-21, a quel punto alle sarzanesi è necessario ulteriore scatto conclusivo. Più autoritario l’accaparramento della seconda frazione da parte avversaria, ma ancora di più lo è quello della terza da parte del Volley Lunezia, sancito da due battute finali della Marku.

Nel quarto set le anfitrione conducono più d’una volta di 6 punti, poi i crampi occorsi alla Gorgoglione complicano come visto le cose, tanto che si perviene al 20-20.

Ironia della sorte, proprio mentre si riprende a servire ripetutamente Martina, agli sgoccioli del confronto è invece la Zanini a trascinare il Lunezia al successo (gli altri risultati nella 1.a giornata del Girone Promo, Albisola-Celle Varazze 3-0, Cogovolley-Avis Casarza 3-0 e Normac Vgp Genova-Albenga 3-1).

Tabellino.

LUNEZIA VOLLEY – LEGENDARTE FINALE  3 – 1

SET: 25-22 in 28 minuti / 20-25 in 24 / 25-18 in 26 / 25-22 in 29.

LUNEZIA VOLLEY: Brizzi 3, Lupi 4, Zanini 8, Santagostino 9, Santoni 1, Micheloni 5, Buccelli 0, Gorgoglione 25, Marku 15, libero Salvetti; n.e. Evangelisti, Cuffini, Orlandi e Tartaglia. All. Giannini; vice Giraldi.

LEGENDARTE FINALE LIGURE: Gaia 3, Sericano 16, Pons 1, Damonte 13, Caiazzo 6, Calegari 5, Badano 7. Borlotti 1, libero Riolfo; n.e. Casalboni e Nari. All. Bruzzo; vice Casanova.

ARBITRI: Proietti e Zampini.

Nella foto, Martina Gorgoglione a terra in preda ai crampi, è il momento che ha inquietato il Lunezia