Home Sport Sport Genova

Pallanuoto e Calcio: Rudic e l’amore per la Samp

0
CONDIVIDI
Ratko Rudic

L’allenatore più vincente al mondo nella storia della pallanuoto è sampdoriano.

Quattro ori olimpici e tre titoli iridati conquistati con Jugoslavia, Italia e Croazia fanno di Ratko Rudic – attuale tecnico della Pro Recco – un vero e proprio guru dello sport acquatico.

Tifoso. «Ai tempi in cui giocavo nello Jadran Spalato partecipai a una tournée in Liguria e in quell’occasione, incontrando alcuni calciatori dell’epoca, mi avvicinai per la prima volta alla Sampdoria – ricorda in esclusiva -. Quando tornai in Italia per guidare la Nazionale azzurra, la mia simpatia per i colori blucerchiati non sfuggì al presidente Paolo Mantovani, che mi mandò la tessera onoraria del club, la divisa e da allora sono diventato un vero tifoso».

Top. Correva l’anno 1991 e la Sampdoria del suo connazionale Vujadin Boškov si apprestava a salire sul gradino più alto del campionato. «Quella squadra giocava un gran calcio, trascinata da campioni come Vialli e Mancini – racconta Rudic -. Ora abbiamo Marco Giampaolo, un allenatore coerente, con un’identità ben definita, e poi c’è Fabio Quagliarella, lui è top player, come ne ho allenati molti: con la sua motivazione potrà giocare ancora per molti anni. Cosa sogno per la Samp? Di rivederla tra i top club d’Europa».