Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A2M: risultati e cronache del girone Nord

0
CONDIVIDI

Seconda giornata del 26esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone nord.

A2 maschile

2^ giornata – sabato 30 novembre

Girone Nord

VELA NUOTO ANCONA – REALE MUTUA TORINO 81 IREN 12-9

VELA NUOTO ANCONA: G. Firmani, V. Lisica 4, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, R. Pieroni 1, M. Milletti, N. Breccia, F. Alessandrelli, D. Bartolucci 3, G. Sabatini 2, D. Cesini 2, A. Pierpaoli. All. Pace.REALE MUTUA TORINO 81 IREN: M. Aldi, G. Federici 1, A. Cialdella, P. Scassellati, A. Maffe’, S. Oggero, V. Audiberti 2, I. Vuksanovic 2, E. Capobianco, F. Ronco, G. Novara 2, F. Gattarossa 2, G. Costantini. All. Aversa.
Arbitri: Severo e Giacchini.
Note: parziali: 3-4 4-2 1-1 4-2 Uscito per limite di falli: Cialdella (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vela 3/9 + 2 rigori, Torino 2/6 + 2 rigori. Spettatori: 200.

Cronaca. La Vela nuoto Ancona si impone 12-9 contro la Reale Mutua Torino, che rimane fanalino di coda della classifica. Il primo tempo si chiude in favore dei piemontesi, che cercano subito la fuga con la doppietta di Audiberti per il 4-3 di parziale. I padroni di casa, nel secondo quarto di gara, si rifanno sotto con i doppi sigilli di Bartolucci e Lisica, e arrivano al cambio campo con un solo gol di scarto. Pari il terzo parziale, la partita si decide nell’ultimo tempo, con il poker firmato Sabatini (due reti), Pieroni, Cesini che spegne le speranze degli avversari.

PRESIDENT BOLOGNA – SPORTIVA STURLA 10-6

PRESIDENT BOLOGNA: L. Mugelli, C. Campolongo, Orlandini S. 1, A. Baldinelli 1, M. Moscardino 1, M. Tedeschi, F. Marciano 1, F. Belfiori 2, T. Turchini, Kadar B., E. Cocchi 4, D. Parisi, L. Bazzani. All. Risso.
SPORTIVA STURLA: F. Ghiara, I. Degl’innocenti, F. Dainese 2, Villa M. 2, M. Dufour, L. Bisso, M. Cappelli 1, M. Rivarola, Villa S., F. Giacobbe, R. Giusti, Cognatti-mele A., Gilardo M. 1. All. Ivaldi.
Arbitri: Marongiu e Luciani.
Note: parziali: 3-2 2-2 2-1 3-1 Usciti per limite di falli: Villa S. (Sturla) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pres. Bologna 8/13 + un rigore, Spor. Sturla 4/10. Spettatori: 120.

Cronaca. Prima vittoria per la President Bologna che batte 10-6 la sportiva Sturla. Primo tempo in cui entrambe le squadre segnano approfittando dell’uomo in più; si chiude 3-2 in favore dei padroni di casa, che mantengono una rete di vantaggio anche nel secondo parziale, chiuso in pareggio. Nella seconda metà dell’incontro gli emiliani allungano ancora, grazie al 2-1 del terzo tempo e il 3-1 dell’ultimo quarto, quando con la terna di Cocchi (Bologna) chiude definitivamente i giochi.

BOGLIASCO 1951-ZERO9 ROMA 12-7

BOGLIASCO 1951: F. Di Donna, E. Percoco 1, Tamburini 1, G. Guidaldi 3, Congiu, Mauceri 1, A. Bottaro, M. Monari 1, G. Boero 2, E. Sciallero, V. Puccio 3, A. Canepa, A. Di Donna. All. Magalotti
ZERO9 ROMA: A. Giannotti, S. Viglialoro 1, E. Romanini 1, M. Perna, D. Bogni 2, C. Sordini, Capezzone, E. Lavini 1, F. Patti 1, A. Bernacchia, A. Salvi, G. De Stasio 1, P. Lijoi. All. Fonti
Arbitri: Taccini e Pagani lambri
Note. Parziali: 3-2, 5-1, 2-1, 2-3, Usciti per limite di falli Canepa (B) e Perna (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 1951 6/13 + 1 rig., Zero9 Roma 2/15 + 2 rig. Spettatori 100 circa.

Cronaca. In vantaggio fin dal fischio d’inizio, Bogliasco regola la Zero9 Roma 12-7. Avvio di partita all’insegna dell’equilibrio poi i liguri si portano sul +5 al termine della seconda frazione (8-3). Neli periodi successivi Boero e Guidaldi incrementano il distacco, gli ospiti non si scompongono e tengono vive le speranze di rimonta con Viglialoro, Lavini e Romanini che siglano il -3 (10-7) a poco meno di tre minuti dalla sirena. La doppietta di Puccio nel finale chiude definitivamente il match.

SAN DONATO METANOPOLI SPORT – R.N. ARENZANO 20-9

SAN DONATO METANOPOLI SPORT: F. Ferrari, E. Ciardi, A. Brambilla Di Civesio 5, S. Susak 1, A. Di Somma 2, Baldinetti T. 3, A. Caliogna 3, F. Brambilla Di Civesio 2, G. De Campo, T. Busilacchi 2, E. Gobbi 1, N. Gitto 1, Mellina F.. All. Mammarella.
R.N. ARENZANO: A. Damonte, C. Zambello, S. Robello 2, S. Lottero, Bruzzone 1, Y. Messina 2, L. Rasore, P. Piccardo, R. Ieno 1, W. Delvecchio 1, Ghillino 1, M. Damonte 1, M. Musiello. All. De grado.
Arbitri: Petraglia e Pascucci.
Note: parziali: 4-1 6-1 5-2 5-5 Nel primo tempo Bruzzone (RN Arenzano) fallisce un rigore (fuori). Usciti per limite di falli: Ghillino (RN Arenzano), Baldinetti (Metanopoli) nel terzo tempo, Zambello e Bruzzone (RN Arenzano) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Metanopoli 6/11 + 2 rigori, Arenzano 1/6 + 3 rigori. Spettatori: 200.

Cronaca. Il San Donato Metanopoli, solo in vetta alla classifica, travolge la Rn Arenzano 20 a 9. Nove giocatori a segno per i lombardi, trascinati da Brambilla di Civesio che insacca 5 reti, e vittoria senza grossi ostacoli per i lombardi che a metà gara sono già sul 10-2. Gli ospiti tentano il tutto per tutto nell’ultimo quarto di gara, ma non vanno oltre al pari (5-5) che non basta a ricucire lo svantaggio. I genovesi rimangono fanalino di coda ancora a zero punti dopo tre gare.

SPAZIO R.N. CAMOGLI-CROCERA STADIUM 11-6

SPAZIO R.N. CAMOGLI: L. Gardella, A. Beggiato 3, A. Iaci, E. Rossi, G. Guidi 1, A. Cambiaso, F. Foti 1, L. Barabino 3, G. Cocchiere, N. Gatti, F. Licata 1, A. Cuneo 2, E. Caliogna. All. Temellini.
CROCERA STADIUM: G. Graffigna, G. Pedrini, M. Giordano, R. Ramone, L. Kovacevic, E. Colombo, D. Ferrari, F. Corio, R. De Windt, L. Dellepiane, S. Figini 1, M. Manzone 4, A. Fulcheris 1. All. Campanini.
Arbitri: Scillato e Scappini.
Note: parziali: 3-0 5-4 1-1 2-1 Nel quarto tempo in porta per Camogli Rossi E. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Camogli 3/8 + 1 rigore, Crocera 1/5 + 2 rigori. Spettatori: 200. Espulso nel quarto tempo Iaci (Camogli) per gioco aggressivo.

Cronaca. Finisce 11-6 il derby ligure tra Rn Camogli e Crocera stadium. Primo tempo senza rivali per i bianconeri, che si chiude sul 3 a 0 grazie ai gol di Licata, Cuneo e Barabino; pioggia di reti da entrambe le parti nel secondo parziale, con i padroni di casa che allungano il vantaggio a +4. Nella seconda parte di gara cala il ritmo di gioco, con i ragazzi di Campanini che non riescono a ricucire lo strappo e gli avversari che quasi si limitano a difendere.

COMO NUOTO RECOARO-LAVAGNA 90 6-11

COMO NUOTO RECOARO: F. Viola, Bet F. L., De Simone E., F. Lepore, I. Zanetic 3, A. Bianchi, M. Beretta 1, G. Gennari 1, G. Cardoni, J. Pellegatta, A. Bulgheroni 1, M. Fusi, Garancini D.. All. Zimonjic.
LAVAGNA 90: F. Agostini, S. Botto, M. Botto, M. Pedroni 2, L. Pedroni 2, L. Bianchetti, G. Cotella 1, A. Gabutti, F. Cotella, F. Cimarosti 2, E. Menicocci 1, L. Magistrini 1, A. Casazza 2. All. Martini.
Arbitri: Roberti vittory e Barletta.
Note: parziali: 1-2 1-3 2-3 2-3 Nel quarto tempo Casazza (L) fallisce un rigore (parato). Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Como 2/8 + un rigore, Lavagna 3/5 + un rigore. Spettatori: 100. Ammonito nel primo tempo il tecnico Zimonjic (Como). Espulso nel quarto tempo Zanetic per proteste.

Cronaca. La Lavagna 90 vince e sorpassa in classificsa la Como Nuoto. In avvio di partita sono gli ospiti i primi a sblocarre il risultato con i gol di Menicocci e Casazza, portandosi poi sul + 3 a metà gara (5-2). Stesso parziale nel terzo e ultimo quarto (2-3) che non concede il recupero ai padroni di casa e regala ai liguri i 3 punti della vittoria.