Home Cronaca Cronaca Genova

Ore 17, San Martino 397 ricoverati | Ancora due decessi, laboratori CBA per i tamponi

0
CONDIVIDI
I nuovi laboratori CBA convertiti dalla Direzione Scientifica ai processi dei tamponi

Poco prima delle 17 di oggi i responsabili della direzione sanitaria del Policlinico San martino di Genova hanno comunicato altri due decessi di pazienti positivi al coronavirus, che si aggiungono a quelli riportati stamane.

Si tratta “di un paziente nato a Cagliari e Residente a Genova di 86 anni e di un paziente nato a Camogli ma residente a Santa Margherita Ligure di 80 anni, entrambi ricoverati presso il Pronto Soccorso (1° piano)”.

“Sono 397 i ricoverati al Policlinico San Martino- hanno aggiunto – cui 39 sono ricoverati in Malattie infettive, 41 nelle 3 rianimazioni del Policlinico + 8 pazienti in sub intensiva, 27 al Padiglione 10, 76 al Padiglione 12, 33 al 5° piano della palazzina laboratori, 48 quelli gestiti al 1° piano del Pronto Soccorso, 76 al Padiglione 12, 49 al Maragliano”.

Intanto, proseguono le donazioni di privati e aziende al Policlinico genovese: “Con la giornata odierna Eataly ha raggiunto quota 7.920 monodosi consegnate al Policlinico in 21 giorni. 15 i trasporti effettuati dal team di 5 volontari fino ad oggi con i mezzi Gruppo Ge, 7 i trasporti invece effettuati dai ragazzi di Eco Bike Courier.

In previsione di Pasqua, iniziativa della LILT per i medici impegnati in prima fila al San Martino, ribattezzata ‘Grazie a nome di tutti’. Attraverso un’offerta su https://www.legatumori.genova.it/news/grazieanomeditutti/ sarà possibile regalare un uovo di LILT ai sanitari del San Martino. Il mittente potrà lasciare un messaggio con una parola o una riga per dire grazie allo staff e ai volontari in prima linea. LILT si occuperà di recapitare il ringraziamento assieme all’uovo di cioccolato direttamente in ospedale”.

Inoltre, sono attivi i nuovi laboratori CBA convertiti dalla Direzione Scientifica ai processi dei tamponi, come si vede nella foto che pubblichiamo.

I nuovi laboratori CBA convertiti dalla Direzione Scientifica ai processi dei tamponi