Home Cronaca Cronaca Genova

Omicidio Di Maria, il Pm accusa Vincenzo Morso di concorso in omicidio

0
CONDIVIDI

Nuova udienza oggi a Genova per l’omicidio di Davide Di Maria, avvenuto il 17 settembre 2016 a Molassana.

Oggi sono stati ascoltati due testimoni, uno dei quali si sarebbe contraddetto più volte.

Alla fine dell’udienza il sostituto procuratore Alberto Landolfi ha formulato una nuova accusa nei confronti di Vincenzo Morso, padre di Guido che risulta unico imputato per l’assassinio.

Il pm ha contestato all’uomo l’accusa di concorso in omicidio. Secondo il magistrato, il fatto che padre e figlio fossero andati armati all’appuntamento nella casa di Molassana, comporterebbe una assunzione di responsabilità.

Oltre ai due Morso nel processo sono imputati anche i due amici della vittima Marco Mor N’Diaye e Christian Beron Tovar Escobar.

Secondo gli inquirenti il delitto sarebbe maturato per un debito di droga.