Home Consumatori Consumatori Genova

Oggi al via una nuova filiera locale in Liguria genuina

0
CONDIVIDI
Oggi al via una nuova filiera locale in ''Liguria genuina''

Al via Ecologyamo Cooperativa Sociale, progetto che ha unito un circuito tra alcune aziende agricole locali con l’intento di realizzare una filiera corta che esalti e promuova i prodotti ortofrutticoli 

In pochi mesi, anche grazie alla collaborazione con il Consorzio Mercato del Carmine, costituita una rete di impresa che vede protagoniste 15 aziende liguri, ognuna di esse selezionata per la qualità dei suoi prodotti

Questo progetto – sviluppato grazie al “Bando sottomisura 16.4 PSR della Regione Liguria – Aiuti per la promozione e lo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali” intende valorizzare la produzione agricola locale recuperando il legame con il territorio e imparando a conoscere sapori tipici e tradizioni gastronomiche.

L’obiettivo principale della Filiera è quello di mettere in contatto produttore e consumatore in maniera pressoché diretta, cercando di eliminare ogni passaggio intermedio, questo è un aspetto fondamentale per diversi motivi. Innanzitutto si garantisce al cliente un prodotto FRESCO che arriva alla vendita non appena raccolto; il prodotto è naturalmente TRACCIABILE – quindi di facile individuazione la sua provenienza- ed infine, grazie alla filiera, può essere venduto ad un prezzo GIUSTO, eliminando tutti i passaggi intermedi.

La naturale evoluzione della filiera è che venga rispettata una prerogativa ulteriore che è quella di seguire la STAGIONALITA’ dei prodotti. Tutti i prodotti presenti all’interno della filiera sono inoltre accomunati perché selezionati per ALTA QUALITA’, con la garanzia che quanto proposto sia stato selezionato con cura e che esaudisca i criteri definiti per la selezione stessa.

Come ulteriore garanzia di tutto questo, Liguria Genuina garantisce parametri di qualità, con un agronomo professionista iscritto all’albo, che ha l’incarico di controllare che la filiera rispetti gli accordi di sicurezza sanitaria del prodotto, oltre ai criteri produttivi.

Le realtà coinvolte nella filiera ad oggi sono una quindicina ma con l’obiettivo di aumentare ed incrementare la rete d’imprese con l’adesione di ulteriori aziende agricole; ad oggi le aziende che hanno aderito sono:Cooperativa Alta Valle Sturla – Az. Agricola La Valletta del Re Parodi Emilio – Parodi Nutra Srl – Az. Agricola Giassetto- Az. Agricola Panetta – Cooperativa Sole di Maggio – Az. Agricola La Volpara di Sonja Parigger – Az. Agricola Romina Siboldi – Cascina Salvega di Rita Ottonello – Coop. Valli Genovesi – Le Gardenie 2 – Az. Agricola l’Ape Regia di Ivan Aicardi – Az. Agricola Vallombrosa – Az. I Tesori di Levante.

Inoltre il progetto vanta alcune preziose collaborazioni con importanti realtà locali quali: Slow Food, Ente Parco dell’Aveto e Comitato di sviluppo rurale in Valpolcevera, grazie a queste preziose sinergie verranno anche organizzare attività di carattere didattico, informativo e ludico.