Home Cronaca Cronaca Genova

Non pago biglietto, poi aggredisce controllore Amt e poliziotto: 18enne genovese arrestato

0
CONDIVIDI
Controllore sul bus (foto di repertorio)

Ieri gli agenti della Polizia di Stato di Genova hanno arrestato, per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e a un incaricato di pubblico servizio, un 18enne pluripregiudicato e sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Il giovane genovese, a bordo di un autobus della linea 36, alla vista dei controllori è sceso immediatamente ma, una volta a terra, si è trovato di fronte altri operatori AMT che gli hanno chiesto il biglietto.

Ha quindi risposto sferrando falci e pugni e spingendo uno dei controllori che, perdendo l’equilibrio, ha battuto la testa contro dei gradini.

Riuscito a guadagnarsi la fuga, il 18enne violento si è allontanato in direzione di piazza Dante senza fare però i conti con un poliziotto delle Volanti dell’U.P.G. libero dal servizio che, da lontano, aveva assistito a tutta la scena.

Raggiunto dall’agente in un bar di largo Boccardo, il 18enne ha aggredito anche lui opponendo una violenta resistenza.

Una volta bloccato il fuggitivo, il poliziotto ha atteso l’arrivo dei colleghi trattenendolo sul posto con non poche difficoltà.

Accompagnato in Questura e terminati gli atti di rito, l’A.G ne ha disposto la custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Il controllore AMT, a cui il 18enne ha anche distrutto gli occhiali da vista, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.