Home Sport Sport Italia

Nations League: Italia e la tradizione favorevole contro l’Olanda

0
CONDIVIDI
Roberto Mancini ct dell'Italia

Sono positivi i numeri della nostra nazionale nelle sfide contro l’Olanda in quella che sarà la partita chiave per la vetta del girone di Nations League.

La nostra Nazionale, infatti, ha perso solo una delle ultime 15 partite giocate contro l’Olanda, con 8 vittorie e 6 pareggi: netto 0-3 a Euro 2008. E l’Italia non ha mai perso in nove partite interne giocate contro gli Orange, con 6 vittorie e 3 pareggi: soltanto contro Portogallo (13), Cecoslovacchia (13) e Bulgaria (10) gli Azzurri hanno disputato più partite casalinghe senza sconfitte

L’Italia ha giocato due volte a Bergamo: 5-0 contro Malta nelle qualificazioni agli Europei del 1988 e 1-1 contro la Turchia in amichevole nel 2006. Azzurri che, senza considerare le amichevoli, non perdono da 15 partite: il record di partite senza sconfitta in gare ufficiali è 17, tra il giugno 1997 e il giugno 1999. Quella con l’Olanda sarà la 350esima partita in casa per l’Italia, che non perde da 18 gare all’interno dei confini nazionali. Di queste, 11 sono arrivate sotto la guida di Roberto Mancini: meglio di lui per partite casalinghe consecutive senza sconfitte sulla panchina azzurra hanno fatto solo Edmondo Fabbri (14) e Marcello Lippi (17). Dall’altra parte a guidare l’Olanda ci sarà Frank De Boer, ex tecnico dell’Inter, e in campo tre giocatori della Serie A: Hateboer, De Roon e De Vrij.